Cronaca
Commenta

Guerra, Foroni: "Protezione civile
pronta ad aiutare profughi"

La Protezione civile lombarda è pronta a fare la propria parte per dare supporto alla popolazione ucraina. Lo ha comunicato l’assessore al Territorio e Protezione civile di Regione Lombardia, Pietro Foroni.

“I nostri uffici, insieme alla Sala Operativa regionale, sono costantemente in contatto con il Dipartimento Nazionale di Protezione civile – ha detto Foroni – per fornire assistenza alla popolazione e contribuire nelle eventuali operazioni di accoglienza. Al momento si stanno individuando due filiere di intervento per i profughi: relazioni bilaterali dirette tra le comunità ucraine e Paesi dell’Unione Europea con comunità ucraina residente; flussi di profughi non organizzati verso la Polonia e Slovacchia da ripartire all’interno dell’Unione Europea”.

“È in corso la definizione della prima ordinanza del Capo Dipartimento della Protezione civile – ha aggiunto l’assessore lombardo – per assistenza alla popolazione che proviene dalle zone di guerra. Sulla base delle prime ricognizioni effettuate a livello nazionale, sono circa 2000 le persone già arrivate in Italia in modalità autonoma”.

“La Lombardia, come avvenuto per l’emergenza sanitaria, è operativa e pronta a intervenire – ha concluso Foroni – grazie anche al nostro eccellente sistema di Protezione civile che sta dando risposte rapide e immediate: eventuali piani di accoglienza verranno definiti nei prossimi giorni sulla base degli scenari che matureranno. Un sentito ringraziamento a tutti i volontari che nelle prossime ore saranno impegnati nelle operazioni”.

© Riproduzione riservata
Commenti