Lettere
Commenta

Multe ticket: “Chiediamo chiarezza
su tempi e modi per esenzioni 2021"

da Matteo Piloni, consigliere regionale Pd
Per rimediare al pasticcio delle multe arrivate a pensionati e disoccupati per i mancati pagamenti dei ticket per le prestazioni di specialistica e farmaceutiche, è importante che Regione Lombardia dia risposte, in tempi brevi, sulle modalità di esenzione per l’anno 2021.
Sapere chi ha diritto alle esenzioni è vitale per centinaia di cittadini. Serve dare corso all’impegno preso dal Consiglio regionale lo scorso maggio, quando l’aula, con un ordine del giorno, ha impegnato la giunta lombarda a estendere le agevolazioni del 2020 anche al 2021. Ad oggi, tuttavia, nessuna indicazione, nessun atto formale è stato ancora depositato.
Negli ultimi tre anni in Regione Lombardia si sono susseguiti alcuni provvedimenti legislativi sul tema dell’utilizzo indebito delle esenzioni dal pagamento dei ticket per le prestazioni di specialistica e farmaceutiche, che avevano il comune l’obiettivo di agevolare i cittadini, perché da un lato è stato contemplato l’esonero dal pagamento della sanzione amministrativa nel caso di notifica di verbale di contestazione, dall’altro si è consentito ai cittadini di regolarizzare spontaneamente la propria posizione attraverso l’istituito del ravvedimento operoso.
Tuttavia, le multe arrivate nelle scorse settimane erano in direzione opposta, perché non contemplavano nemmeno la rateizzazione delle somme. E questo credo sia grave, visto che stiamo parlando di persone che per evidenti condizioni economiche accedono alle agevolazioni. Essere a servizio della collettività significa anche superare la burocrazia”.

© Riproduzione riservata
Commenti