Cronaca
Commenta

Lotteria raccolta fondi ospizio
Castelverde: biglietti a disposizione

Prosegue con grande successo la vendita dei biglietti della lotteria promossa dalla Fondazione “Opera Pia Ss. Redentore” di Castelverde. L’idea del presidente, don Claudio Rasoli, ha trovato ottima accoglienza dagli esercenti e imprenditori del territorio di Castelverde che hanno messo in palio una trentina di bellissimi premi.

“Oltre alla generosità di queste persone – commenta don Rasoli – vorrei esprimere gratitudine anche a Palmiro, Mauro e Massimo Fanti per la stampa dei biglietti: quando c’è da fare del bene i fratelli Fanti sono sempre in prima linea”.

Tante sono anche le persone che si sono messe a disposizione a vendere i biglietti, del costo di 1 euro l’uno: oltre ai dipendenti, anche tanti parrocchiani dell’unità pastorale “Madonna della Speranza” che comprende le comunità di Castelverde, Castelnuovo del Zappa, Costa S. Abramo, S. Martino in Beliseto e Marzalengo.

L’estrazione dei numeri, alla presenza di un rappresentante del Comune (così vuole la normativa), si terrà sabato 30 aprile, alle ore 17, subito dopo la S. Messa prefestiva che sarà celebrata all’interno del giardino della struttura di via Gardinali 15. I biglietti possono essere acquistati presso il triage della Fondazione.

“Con questa iniziativa – spiega il presidente – non pensiamo certo di risolvere tutti i problemi finanziari della struttura che dopo l’emergenza del Covid19 deve ora affrontare l’aumento esponenziale di tutti i costi, e non mi riferiscono solo alle utenze del gas e dell’elettricità. È comunque una simpatica modalità per coinvolgere sempre di più il territorio e riannodare con esso un legame che purtroppo, a causa del lockdown, si è un poco allentato”.

Continua con risultati molto positivi la collaborazione con l’associazione cremonese “Siamo Noi” presieduta da Claudio Bodini. I volontari, presenti quotidianamente, gestiscono i colloqui protetti tra ospiti e familiari permettendo alle animatrici di non sobbarcarsi anche questa incombenza tralasciando il proprio prezioso lavoro nei reparti.

© Riproduzione riservata
Commenti