Lettere
Commenta

Tamoil: "Il mio appello al
PD e al Centro Sinistra"

da Sergio Ravelli -consigliere Partito Radicale

Approda domani in Consiglio comunale l’Ordine del giorno presentato dal gruppo della Lega che impegna il sindaco a chiedere al Ministero della transizione ecologica di affiancare il Comune nell’azione civile di risarcimento dei danni causati dall’inquinamento Tamoil.

L’o.d.g. recepisce le istanze che in questi anni sono state manifestate da gruppi politici, associazioni ambientaliste e da numerosi esponenti politici in gran parte appartenenti allo schieramento di centro sinistra, in particolare al Partito Democratico. D’altra parte, dopo la costituzione di parte civile del Comune di Cremona nel processo d’appello a carico dei manager Tamoil e la conseguente decisione della Giunta comunale, nel novembre 2018, di dare avvio all’azione giurisdizionale in sede civile nei confronti dei soggetti responsabili degli atti di inquinamento ambientale, è oltremodo opportuno e doveroso sollecitare il Ministero della transizione ecologica a fare altrettanto anche perché l’ex Ministero dell’ambiente è l’unico soggetto titolato alla valutazione del danno ambientale e all’esercizio dell’azione risarcitoria.

L’o.d.g. non è riferibile ad un particolare schieramento partitico e non è connotato da valutazioni di carattere ideologico ma corrisponde alle aspettative di un’intera comunità che ha subito in questi decenni un grave disastro ambientale che deve essere sanato anche attraverso il risarcimento dei danni arrecati.

Rivolgo, pertanto, un pubblico appello a tutti i consiglieri comunali, e in particolare a quelli del Partito Democratico, perché sia evitata un’inutile contrapposizione ideologica su una proposta che va esclusivamente nella direzione del bene comune.

Il mio auspicio è che l’o.d.g. venga votato all’unanimità.

© Riproduzione riservata
Commenti