Sport
Commenta

Pecchia: "A Como con fiducia
e per giocare al massimo"

La Cremonese è attesa venerdì 6 maggio a Como per l’ultima giornata di campionato. I grigiorossi si presentano al Sinigaglia da terzi in classifica, ma, vincendo e sperando che Lecce o Monza non ottengano tre punti, possono ancora sperare nella promozione diretta. Per il tecnico Fabio Pecchia, però, è ancora presto per fare bilanci: “Alle 22.30 faremo il bilancio, sarà un finale vibrante: sappiamo che abbiamo perso un vantaggio per strada, ma il campionato va terminato domani. Pensiamo alla partita di domani per farla al massimo delle nostre possibilità e con grande fiducia”. “Dopo ogni partita – aggiunge – ci sono state sorprese in un senso o nell’altro: è la dimostrazione di un campionato veramente molto complicato, bello, affascinante e avvincente”.

L’allenatore grigiorosso ricorda l’importanza di provare continuamente a migliorarsi, soprattutto sottoporta: “Migliorarsi significa anche essere un po’ più sporchi e meno belli, ma anche più determinati sottoporta: tante volte in questa stagione si creava tantissimo e si raccoglieva fin troppo poco”.

Pecchia, infine, individua nell’abilità nelle ripartenze il tratto comune delle ultime avversarie, una caratteristica propria anche del Como: “Le squadre che giocano di ripartenze sono le più complicate quando giochi a calcio: hai la sensazione di dominare la gara contro una squadra abbottonata e rischi ripartenze e di farti male. Nelle ultime partite tutte così ci sono capitate. Il Como in questo è una squadra che oltretutto ha giocatori straordinari in grado di ribaltare l’azione per cui noi dovremo essere ancora più bravi nella gestione della palla e degli spazi”.

© Riproduzione riservata
Commenti