Cronaca
Commenta

Fim Cisl Asse del Po, il 16 Consiglio
Generale col segretario Benaglia

I Metalmeccanici davanti alla sfida delle transizioni e della crisi geopolitica. È questo il titolo del Consiglio Generale organizzato dalla Fim Cisl Asse del Po a cui parteciperà, lunedì 16 maggio a partire dalle 9.30, il Segretario generale della Fim Cisl Roberto Benaglia, insieme al Segretario Generale della Fim Cisl Lombardia Mirko Dolzadelli e al Segretario Generale della Ust Cisl Asse del Po Dino Perboni, -i lavori si svolgeranno nella sala del locale “ Al Sottopasso “ via Aristodemo Orlandi 9 Piadena.

Per la Segretaria Fim Cisl Asse del Po Monica Tonghini, “ la giornata del 16 sarà un momento di riflessione dopo il XX Congresso Nazionale della Fim, che quest’ anno si è svolto a Torino, insieme a tante delegate e delegati del nostro territorio. I cambiamenti in atto nel mondo del lavoro e della nostra società stanno profondamente cambiando il lavoro. La pandemia prima e la guerra ora, insieme alle transizioni digitali ed ecologica, stanno accelerando i processi di cambiamento già in atto da alcuni anni nel mondo del lavoro e che potranno avere impatti importanti anche nel nostro territorio”.

“Abbiamo pensato a questa giornata – ha concluso -, proprio perché riteniamo che in questo particolare momento storico il sindacato è chiamato ad un salto qualitativo. Dobbiamo intercettare le nuove esigenze del lavoro traducendole attraverso la contrattazione in nuovi dirittiper non lasciare indietro nessuno.Contrattazione e formazione sono alcune delle parole chiave della Fim per affrontare le transizioni verso un lavoro più giusto e che alimenteranno il dibattito della giornata del 16 maggio”.

© Riproduzione riservata
Commenti