Lettere
Commenta

"Prendiamo le distanze da chi ha pensato
e realizzato la statua blasfema"

da  Fare Nuova la Città - Cremona Attiva

Abbiamo appreso con stupore e rammarico l’episodio avvenuto al Cremona Pride. Qualsiasi persona dotata del minimo comune buon senso avrebbe potuto valutare che un’iniziativa di tal genere non avrebbe certo favorito la promozione di valori e diritti delle persone LGBT, ma al contrario avrebbe potuto creare reazioni avverse. Riteniamo che la difesa dei diritti di qualsiasi persona non possa e non debba passare da forme di derisione o peggio ancora oltraggiose. Sono forme mascherate di violenza. Come purtroppo lo sono tanti atti che vedono come bersaglio omosessuali e diversi. Il Cremona Pride è stato un’occasione importante per promuovere i diritti delle persone LGBT. Ma ogni diritto è inscindibilmente legato ad un dovere, in questo caso quello di non ledere la sensibilità ed i valori altri. Per questo deploriamo e prendiamo le distanze da chi ha pensato e realizzato la statua blasfema, una provocazione di basso livello che ostacola anzichè favorire gli sforzi di tutti coloro che vogliono una società senza discriminazioni. Fare Nuova la Città – Cremona Attiva

© Riproduzione riservata
Commenti