Spettacolo
Commenta

Il grande cinema torna a casa nostra:
Bellocchio cerca comparse

Il casting è aperto, anche perché le riprese si terranno dal 27 giugno: e la ricerca delle cosiddette comparse si rivolge alla zona di Roccabianca, dunque anche di San Daniele, unita alla località parmense dal ponte sul Po, e di Sabbioneta, appunto, oltre che del comune mantovano di San Benedetto Po. GUARDA IL SERVIZIO TG DI CREMONA 1

Ancora una volta il comprensorio Oglio Po diventa il set per film importanti. L’ultima volta, a Sabbioneta, venne girata – era il 2019 – la produzione Rai “La guerra è finita”. Stavolta invece è comparso un avviso, che riguarda un film di Marco Bellocchio dal titolo “La Conversione”. La casa di produzione Kavac Film è la stessa di due opere di Bellocchio, l’acclamato “Il traditore” e l’attesa serie “Esterno notte” ispirata al delitto Moro, due storie molto italiane.
Stavolta, invece, si sa della nuova pellicola che sarà in costume e ambientata nel 1858. Il casting è aperto, anche perché le riprese si terranno dal 27 giugno: e la ricerca delle cosiddette comparse si rivolge alla zona di Roccabianca, dunque anche di San Daniele, unita alla località parmense dal ponte sul Po, e di Sabbioneta, appunto, oltre che del comune mantovano di San Benedetto Po.
L’annuncio è molto specifico: si cercano uomini di tutte le età alti al massimo 1.80 e con taglia massima 54, per raffigurare ecclesiasti, gendarmi, seminaristi, prelati, carabinieri, fedeli, popolani e borghesi. E donne di tutte le età alte al massimo 1.70 e con taglia massima 48 per i ruoli di suore, contadine, fedeli, popolane e borghesi. Inoltre bambini da 1 a 13 anni e ragazzi fino a 17 anni.
La richiesta è più particolare, invece, riguarda la ricerca di due gemelle, di età scenica di 10-13 anni al massimo, che sappiano cucire, e di quattro neonati al massimo di cinque mesi. I candidati, che ovviamente non dovranno portare – per così dire – segni della modernità come tatuaggi, mèches o tinture per capelli, potranno presentare le proprie fotografie inviandole proprio alla casa di produzione, che provvederà in tempi brevi, dato che il 27 giugno non è lontano, alla selezione.

G.G.

© Riproduzione riservata
Commenti