Cronaca
Commenta

Ospedale, le regole per
l'accesso ai tempi del Covid

Come stabilito dall’ordinanza del Ministero della Salute emessa lo scorso 15 giugno 2022, per accedere alle strutture sanitarie e sociosanitarie restano in vigore le principali misure di prevenzione contro il Covid-19.  A renderlo noto è l’Asst di Cremona, ricordando che è obbligatorio indossare la mascherina FFP2 e igienizzare le mani (in entrata e in uscita dalle strutture). È inoltre raccomandato rispettare il distanziamento sociale di almeno 1 metro; non è consentito indossare i guanti monouso.

OSPEDALE: LE REGOLE PER VISITATORI E ACCOMPAGNATORI  – Il visitatore deve indicare i motivi dell’accesso in ospedale al personale dedicato all’accoglienza, che verificherà anche la validità della certificazione verde Covid-19 (Green Pass) tramite dispositivo digitale.
In caso di sintomatologia da Covid-19 (febbre, tosse, raffreddore, mal di gola, ecc.) o “contatto stretto” negli ultimi 14 giorni con una persona con diagnosi sospetta/confermata di Covid-19, il visitatore non potrà accedere alle strutture, anche se in possesso di regolare Green Pass.

Una volta effettuati questi passaggi preliminari indispensabili per acconsentire l’accesso, il visitatore sarà munito di braccialetto verde identificativo. Con questo ‘lasciapassare’ potrà recarsi in reparto.
In reparto ogni paziente può ricevere un solo visitatore alla volta. All’interno delle stanze di degenza in presenza di più malati, i visitatori dovranno indossare la mascherina FFP2 e mantenere una distanza di almeno 1 metro dalle altre persone.

ORARI DI VISITA – I giorni e gli orari di visita per ogni reparto sono pubblicati sul sito www.asst-cremona.it. Nelle fasce orarie indicate, il personale sanitario potrà comunicare eventuali modalità di accesso specifiche al paziente o al caregiver.

TUTELA DEI PIU’ PICCOLI – Al fine di tutelare la salute dei più piccoli, si ricorda che: i bambini con meno di 12 anni non possono fare visita ai degenti; i minori che non necessitano di effettuare prestazioni ambulatoriali non possono accompagnare il genitore/tutore che accede per visite o esami.

© Riproduzione riservata
Commenti