Cronaca
Commenta

Vogalunga, successo per
la storica regata sul Po

Foto e video Francesco Sessa

Sotto un caldo sole di fine giugno, in un fiume Po sempre più asciutto, si è tenuta la 40esima edizione della Vogalunga, la storica manifestazione dedicata a celebrare la passione per il Grande Fiume.

Spettacolare come sempre la partenza, avvenuta alle 9, sotto la guida di Armando Catullo, con gli equipaggi, composti da jole, venete, canoe. Circa una settantina le persone che hanno preso parte alla vogata non competitiva, partita dal ponte in ferro, e proseguita fino a Motta Baluffi, a bordo delle venete, imbarcazioni a remi su cui si voga stando in piedi. Presenti equipaggi delle società canottieri locali, ma anche gruppi provenienti da Padova, Peschiera del Garda e Venezia, città “gemellata” che organizza la celebre Vogalonga.

Molte anche le persone che hanno assistito alla partenza dalle rive, guardando scorrere le barche, che hanno poi proseguito fino a Motta Baluffi.

Quando la regata nacque, nel 1981, il traguardo era fissato a Casalmaggiore, con un  percorso di 54 km che la rendeva la regata fluviale più lunga d’Europa. Dal 2007 è stato spostato a Motta, dove è stato realizzato l’attracco al riparo della corrente.

lb

© Riproduzione riservata
Commenti