Cronaca
Commenta

In tanti per la festa finale
del Grest a Sospiro

Una serata davvero spettacolare che quella di venerdì 8 luglio ha visto concludersi il mese di Grest a Sospiro per i bambini e gli animatori dell’unità Pastorale Madre Nostra, sotto la guida del parroco don Federico Celini e di don Francesco Tassi. Protagonista della serata il teatro, con lo spettacolo dedicato al magico mondo di Oz, messo in scena dagli attori della compagnia SentiChiParla (Morena Mazzini, Chiara Tambani, Ivano Zambelli) che hanno collaborato per tutto il mese con gli animatori del Grest, rappresentando ogni settimana una puntata della storia. Per la serata finale hanno realizzato uno spettacolo che ha visto protagonisti, oltre ai tre attori, anche i bambini che si sono esibiti in numerose coreografie legate alla storia e gli animatori che si sono cimentati sia come attori che come ballerini.

Sorpresa finale della serata… Il mago di Oz è stato interpretato da don Francesco Tassi, che ci ha ricordato come il coraggio, l’amore e l’intelligenza, che i personaggi della storia credevano di non possedere, sono qualità che ognuno ha già dentro di sé. Dobbiamo solo imparare a guardare dentro di noi e a fidarci dei veri amici, che ci aiutano a scoprire quante belle qualità possediamo! Don Federico Celini ha infine ringraziato le tantissime persone che con altruismo e gratuità si sono spese per la realizzazione del Grest: dagli instancabili volontari tuttofare agli animatori che con impegno si sono presi cura dei più piccoli, organizzando attività, giochi, sfide, laboratori e condividendo anche momenti di riflessione e preghiera.

Un lavoro di squadra che ha visto coinvolte diverse realtà presenti nel territorio, tra le quali l’Associazione Carabinieri, Fondazione Sospiro, il Comune di Sospiro, il Comune di Cella Dati e il Comune di Derovere, che hanno reso possibile questo percorso.

© Riproduzione riservata
Commenti