Economia
Commenta

Virgilio: "Pd attento a istanze sinistra
Ma su sviluppo serve trasversalità"

Il progetto del polo logistico su via Mantova, uno dei temi di sviluppo su territoriale su cui divergono le opinioni di Pd e parte della sinistra

Voto a sorpresa ieri in consiglio comunale, dove Forza Italia si esprime a favore della delibera proposta dalla Giunta Galimberti sulla modifica alle agevolazioni fiscali ed edilizie (pacchetti localizzativi) per le attività produttive che si insediano negli Ambiti di trasformazione – un testo presentato dal vicesindaco Andrea Virgilio – mentre Sinistra per Cremona e Articolo 1 si sfilano. Quelle stesse formazioni di sinistra, Lapo Pasquetti e Francesco Ghelfi, votano invece a favore, come tutto il resto del Consiglio, ad un annesso ordine del giorno di Forza Italia.

Ce n’è’ abbastanza perchè Alessandro Zagni, capogruppo della Lega, chieda se tutto stia andando bene in maggioranza, almeno per quanto riguarda un argomento toccato di striscio nella delibera, come l’autostrada Cremona-Mantova che vede da sempre contrarie le due formazioni alla sinistra del Pd.

All’indomani del voto, è il vicesindaco Andrea Virgilio a inquadrare questo episodio.

 “La delibera aveva come obiettivo un tema molto condiviso in maggioranza, sostanzialmente evitare di agevolare le costruzioni su aree agricole. Il tema autostrada non riguardava affatto quell’atto di indirizzo, era semplicemente una citazione all’interno dell’allegato. Non mi stupisce la posizione che storicamente ha la parte politica rappresentata dalla Sinistra rispetto all’autostrada che, come ha detto anche il sindaco, è una posizione diversa dalla nostra azione di governo e anche diversa da quella del Partito Democratico. La delibera è anche in sintonia con quanto accade in ambito regionale: non rinunciamo agli abiti produttivi, ma non li incentiviamo.
Questa è la ratio dei pacchetti che poi andremo a divulgare alle categorie economiche. Ma il tema autostrada era irrivelante rispetto a tutto ciò e ho apprezzato che una parte di chi si è astenuto abbia mostrato apprezzamento sull’area logistica”.

Di certo c’era stata una interlocuzione nelle ore precedenti il Consiglio, tra il capogruppo di Forza Italia Malvezzi e lo stesso Virgilio: “Vero, c’era stato un confronto anche con altri colleghi di giunta e col capogruppo Poli. L’ordine del giorno era stato concordato e anche integrato dalla maggioranza. Continuo a dire che sui temi che riguardano il governo del territorio e soprattutto la capacità attrattiva verso il mondo del lavoro e il mondo produttivo, sia più che mai necessaria una convergenza ampia delle forze politiche e anche del sistema territoriale. Di recente si è parlato del Masterplan da parte del mondo industriale ed economico in senso lato. Si parla di sfide strategiche per il territorio che richiedono una forte trasversalità su una serie di obiettivi e, tra questi, anche la partita infrastrutturale intermodale ferro-gomma”.

Troppo presto per parlare di uno spostamento verso il centro del Pd anche sul piano locale? Due anni scarsi al rinnovo dell’amministrazione comunale non sono poi così tanti, ma per Virgilio questa è “fantapolitica. Credo che l’attuale coalizione di centrosinistra sia una risorsa e anche il dialogo con le componenti più radicali che hanno cultura di governo è un valore aggiunto. Penso però che una delle forze della coalizione sia la capacità di aprire il dialogo con mondi trasversali e tra questi il mondo produttivo.

“Nel corso di questi anni il centrosinistra ha dimostrato di essere attento alle istanze della sinistra, che poi sono le istanze del Pd, ma anche all’apertura rispetto ai temi che riguardano il mondo del lavoro, il mondo produttivo, lo sviluppo sostenibile del territorio, con un approccio laico nel perseguire questi obiettivi. Abbiamo anche la capacità di intercettare, come si è visto nel 2019,  elettori di altre forze politiche e credo che questo sia un elemento storicamente di forza da parte di una formazione riformista come quella che oggi è alla guida del governo locale”. gbiagi

© Riproduzione riservata
Commenti