Spettacolo
Commenta

Letture sul Po, all'arena Giardino
il noir del delta "Notte Italiana"

Nuovo appuntamento della rassegna Letture sul Po, giunta quest’anno alla sua terza edizione. Mercoledì 20 luglio, alle ore 21,30, all’Arena Giardino (parco Ugo Tognazzi), sarà proiettato il film Notte italiana, diretto dal regista padovano Carlo Mazzacurati, uscito nelle sale nel 1987. La pellicola è frutto di un fortunato triplice esordio: Nanni Moretti come produttore (è il primo film prodotto dalla neonata Sacher Film della coppia Moretti-Barbagallo), Carlo Mazzacurati alla regia e Marco Messeri come protagonista. Gli altri interpreti sono Giulia Boschi, Remo Remotti, Roberto Citran, Tino Carraro, Mario Adorf.

L’avvocato Otello Morsiani, su consiglio del suo amico d’infanzia Checco, accetta l’incarico dell’assessore padovano Melandri di stimare un patrimonio terriero sul delta del Po destinato ad essere espropriato per far posto ad un parco naturale. Ben presto Morsiani scoprirà che in quel terreno, dove un tempo si estraeva il metano e dove ora il suolo rischia di sprofondare per il depauperamento idro-geologico, si nasconde un mistero legato ad un omicidio che risale a vent’anni prima. Spinto dalla sua onestà cocciuta e dall’amore per una ragazza rifugiatasi in quei luoghi per sfuggire al suo passato nella lotta armata, l’avvocato metterà a rischio la propria vita, sacrificando anche le amicizie, per scoprire la verità.

Carlo Mazzacurati ha vinto per questo film il Nastro d’argento riservato al miglior regista esordiente, mentre Marco Messeri è stato premiato con il Globo d’oro come miglior attore dell’anno. La colonna sonora composta da Fiorenzo Carpi ha vinto il Ciak d’oro per la migliore musica originale. Come riconosciuto dai critici cinematografici, il film, rivisto ora, non soltanto resiste, ma ci guadagna.

Anche quest’anno l’ingresso all’Arena Giardino è a libera offerta a favore delle Cucine Benefiche della comunità di San Vincenzo de’ Paoli di Cremona, che da anni si occupa di servizi alla cittadinanza in difficoltà, con dignità e rispetto per la persona.

Per essere sempre aggiornati sulla programmazione di Letture sul Po, consultare la pagina Facebook @parchinaturacremona.

© Riproduzione riservata
Commenti