Cronaca
Commenta

Carenza di medici, domenica senza
guardia medica in provincia

La carenza di medici è ormai cosa nota. A farne le spese è anche il servizio di guardia medica, con possibili disagi per i cittadini e il rischio di intasamento anche per il pronto soccorso, già troppo spesso preso d’assalto per situazioni non di emergenza e urgenza. La comunicazione è arrivata alle direzioni sanitarie dell’asst di Cremona tramite e-mail: il servizio di guardia medica sarà totalmente assente dalle ore 8 alle ore 20 di domani, domenica 7 agosto su tutto il territorio cremonese e la presenza nel medesimo territorio di Medici di guardia medica dalle 20 alle 8 dell’8 agosto solo nelle sedi di Castelleone e Casalmaggiore.

Insomma chi avrà bisogno della guardia medica non avrà alternative se non andare direttamente al pronto soccorso. A sottolineare la gravità della situazione è Attilio Galmozzi medico del reparto di emergenza e urgenza a Crema, e presidente del consiglio comunale che in un post su Facebook invita a una profonda riflessione. Sono migliaia le ore scoperte nei turni della continuità assistenziale. L’insufficienza di medici della guardia medica si aggiunge al problema della carenza dei medici di base. In provincia di Cremona mancano infatti almeno 60 medici. Una situazione complicata che è il risultato di riforme sanitarie regionali che si sono susseguite negli anni. E a pagare sono sempre i cittadini.

© Riproduzione riservata
Commenti