Economia
Commenta

Prezzi al consumo, energia elettrica
+93% in un anno, ma in lieve calo

L’Ufficio Statistica del Comune di Cremona ha diffuso la nota riguardante l’indice dell’andamento dei prezzi al consumo del mese di luglio 2022 relativi alla nostra città. In generale, a luglio si subisce un tasso di incremento mensile pari a +0,4%, e un tasso di incremento tendenziale pari a +7,1%.

Ancora una volta, a trascinare il tasso di incremento nella sua corsa al rialzo sono soprattutto trasporti, abitazioni (con un +24,9% su base annua, in particolare a causa dell’energia elettrica che cresce del 93,4% e del gasolio che cresce del 49,4%). Proprio l’energia fa registrare un lieve calo (-0,5%) nel confronto tra giugno e luglio, così come il gas che cala del 5,3% in un mese (ma che fa comunque registrare +42,6% rispetto al 2021).

Alle stelle anche il trasporto aereo passeggeri (+109.2% su base annua e +25,3% su base mensile) e crescono anche i prodotti alimentari (+7,3% su base annua, indice a sua volta trascinato, in particolare, da oli e grassi, +14,8%, e pane e cereali, +11,0%, ma anche da carne, pesce e latte, rispettivamente +5,4%, +8,7%, +7,1%).

A scendere, invece tutto il comparto delle comunicazioni (-4,6% rispetto al 2021, -1,1% a livello congiunturale: l’unico comparto in ribasso) ed in particolare la classe relativa ad parecchi telefonici e telefax (-12,3% su base annua, -2,6% rispetto a giugno).

 

© Riproduzione riservata
Commenti