Politica
Commenta

Elezioni, il punto sui candidati:
molti partiti puntano sui sindaci

Sono le ultime ore per la corsa alle candidature, in vista delle elezioni del 25 settembre: entro il 22 agosto tutti i partiti dovranno presentare all’ufficio elettorale in Corte d’Appello le liste dei candidati di tutti i collegi. E sul territorio cremonese c’è chi attende proprio gli ultimi istanti prima di rendere noto qualche nome: è il caso di Azione, il cui segretario provinciale Giuseppe Foderaro per il momento tiene la bocca cucita sui possibili nomi.

Ma se il centro tentenna, il centrosinistra ha già le idee chiare: il Pd ha già presentato le proprie liste, sebbene siano ancora in attesa di conferma, che prevedono alla Camera Velleda Rivaroli, ex sindaco di Scandolara Ravara, per il proporzionale e Giorgio Pagliari, presidente di Finalpia, per l’Uninominale, mentre al Senato i nomi sono quelli di Stefania Bonaldi per il proporzionale, mentre Carlo Cottarelli risulta in lista sia per il proporzionale che per l’uninominale.

Più fumosa la situazione negli altri partiti, che per il momento non ufficializzano nulla, sebbene qualche nome sia già uscito. Il dato, in generale, è che si punta soprattutto sui sindaci, sia a destra che a sinistra. In particolare la Lega di Cremona candiderà gli uscenti, Silvana Comaroli e Simone Bossi, ma anche due sindaci del territorio, Filippo Bongiovanni (Casalmaggiore) e Luca Moggi (Pizzighettone).

Sempre a centrodestra, Fratelli d’Italia preferisce non fornire nomi ufficiali, sebbene quello dell’imprenditore cremasco Renato Ancorotti sia già confermato. Per quanto riguarda Forza Italia, invece, l’unico nome circolante, per ora, è quello di Gabriele Gallina, sindaco di Soncino, candidato per il listino del proporzionale, ma pare che il partito abbia candidato altri due sindaci del territorio, sui cui per il momento le bocche sono cucite.

Sul fronte del Movimento 5 Stelle, invece, sono cinque i nomi circolati finora: Manuel Draghetti e Paola Tacchini per la Camera dei Deputati; Agostina Bettinelli, Massimo Cacopardo e Matteo Della Noce per il Senato della Repubblica. Si tratta, per ora, di autocandidature, che dovranno essere poi confermate dai risultati delle Parlamentarie, che verranno resi noti nei prossimi giorni. lb

© Riproduzione riservata
Commenti