Cronaca
Commenta

Inseguimento in auto: a bordo
c'era gasolio rubato. Fuga a piedi

Furto sventato dai Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di Crema.  La sera del 15 settembre, verso le 22.30, una pattuglia della Radiomobile, durante il controllo del territorio finalizzato alla prevenzione e repressione di reati contro il patrimonio ai danni di aziende e abitazioni con un’attiva sorveglianza dei centri urbani e delle principali arterie di comunicazione, nel corso di un posto di controllo, in largo Manzella a Soncino, ha intimato l’alt a un’auto che da Villa Campagna procedeva in direzione di Soncino.

Il conducente anziché fermarsi ha improvvisamente accelerato e svoltato in una via laterale, tentando di scappare lungo le strade del paese. La pattuglia si è posta all’inseguimento del mezzo in fuga, ma il conducente, dopo avere percorso alcune vie cittadine, ha tirato il freno a mano per fermare l’auto, scendendo dal veicolo e scappando di corsa per le vie limitrofe riuscendo a dileguarsi e a far perdere le proprie tracce.

I militari hanno quindi recuperato l’auto che non è risultata rubata e sul mezzo sono state trovate 13 taniche da 25 litri ciascuna, 11 delle quali piene di gasolio per un totale di circa 275 litri, un tubo di gomma e delle chiavi a pappagallo. Sono in corso tutti gli accertamenti necessari per individuare la provenienza del gasolio che è sicuramente oggetto di un furto avvenuto poco prima su qualche mezzo d’opera. Per questo motivo il veicolo è stato sequestrato come pure le taniche, il gasolio e gli attrezzi da lavoro.

© Riproduzione riservata
Commenti