Cronaca
Commenta

CremonaMusica, secondo giorno
PianoLink Competition, i premiati

Servizio Federica Priori; Immagini Francesco Sessa

La seconda giornata di Cremona Musica International Exhibitions and Festival ha visto una grande partecipazione di pubblico da tutto il mondo per gli eventi più attesi della giornata, operatori, musicisti, addetti ai lavori ed appassionati da tutto il mondo.

Fermento a ‘Mondomusica’, lo storico padiglione dedicato agli strumenti ad arco, dove gli artisti provano violini viole e violoncelli e al contempo rinsaldano il rapporto con i Maestri. Notevolmente partecipati i convegni che fanno il punto sulle novità del settore e anche i concerti con nomi illustri fino alle masterclass: da segnalare quella di liuteria chitarristica con John Monteleone, considerato i fra migliori costruttori di chitarre e mandolini arch-top viventi, insignito del premio Cremona Musica Award.

L’Agenzia ICE sostiene anche quest’anno in modo sempre più incisivo la manifestazione, attraverso specifiche azioni promozionali dedicate al rafforzamento settoriale e del sistema fieristico italiano: attraverso la Rete degli Uffici ICE all’estero, con il supporto del MAECI ed in collaborazione con Cremona Musica e il Consorzio Liutai “A. Stradivari” Cremona, ha organizzato una missione di oltre 100 operatori internazionali con buyers, importatori e distributori di strumenti musicali, giornalisti e professionisti del settore alla ricerca dell’alta gamma del Made in Italy.
“Cremona Musica prosegue nell’attività di rilancio dopo il drammatico periodo che abbiamo vissuto – ha sottolineato Roberto Biloni, Presidente di Cremona Fiere -. La fiera insieme alle istituzioni: Comune, Camera di Commercio, Provincia, istituzioni e associazioni , Regione Lombardia e ICE Agenzia sta proseguendo in un percorso di crescita in cui l’impegno generale è condiviso e sta già dando i primi frutti.

Insieme ad ICE Agenzia stiamo raggiungendo grandi risultati nella promozione internazionale e siamo insieme al servizio del Sistema Italia: ci auguriamo che quello di quest’anno sia solo un primo passo verso ulteriori traguardi che, sempre insieme, ci stiamo prefiggendo. Avremo a Cremona il meglio della produzione di strumenti musicali di alta gamma, una grande vetrina internazionale fondamentale soprattutto per quelle tante imprese artigiane nazionali che costituiscono la vera spina dorsale del Made in Italy del settore; e con loro tantissimi artisti di grande valenza internazionale, che faranno per tre giorni di Cremona la città di riferimento della grande musica mondiale. Credo che, con questo esempio, possiamo e dobbiamo essere tutti orgogliosi di come il nostro sistema nazionale di promozione internazionale sappia ben supportare la capacità e lo spirito imprenditoriale delle nostre imprese”.

“Veicolare nel mondo l’eccellenza del Made in Italy, anche attraverso la promozione della nostra musica, significa promuovere l’Italia a 360 gradi – afferma Carlo Ferro, Presidente di ICE Agenzia – . E farlo a Cremona, città di Stradivari e dei maestri liutai, ma anche di Mina e delle migliori proposte contemporanee, è, lasciatemi dire, doveroso. Oggi, per vincere la sfida dei mercati, bisogna fare sistema, tutti gli attori devono ‘suonare come in un’orchestra’.

“Le nostre esportazioni sono cresciute nel 2021 di 7.5% rispetto al 2019 e stanno crescendo di un altro 22.4% tendenziale nei primi sei mesi dell’anno, nonostante i due ‘cigni neri’ di questi ultimi tre anni, la pandemia e l’aggressione dell’Ucraina da parte della Russia. ICE, come attore del Sistema Paese, fa la sua parte attraverso 20 nuove azioni nei campi del digitale, dell’e-commerce, della formazione, della tutela del made in Italy. Il supporto a questa edizione di Cremona Music International attraverso un incoming più che raddoppiato rispetto alla scorsa ne è un valido esempio. In bocca al lupo alle imprese e agli organizzatori.”

“Lo sforzo congiunto tra Consorzio Liutai, Cremona Fiere e Ice – aggiunge il Maestro Giorgio Grisales, Presidente del Consorzio Liutai “A. Stradivari” Cremona – rende possibile l’incontro con nuovi importanti operatori del settore, tra i quali molti provenienti da mercati non ancora esplorati. Si tratta di un’operazione unica, che darà nuova linfa alla liuteria artigianale cremonese. La fattiva collaborazione con l’Agenzia Ice e l’ente fieristico di Cremona, che ringrazio personalmente, si conferma un’opportunità preziosa non solo per l’imminente edizione di Cremona Musica, ma anche per la sinergia che si è creata in prospettiva futura”.

Durante la giornata sono stati proclamati i vincitori della terza edizione della competizione per pianisti amatori PianoLink International Amateurs Competition, promosso dall’Associazione Musicale PianoLink, in collaborazione con Yamaha Music Europe branch Italy e CremonaMusica International Exhibitions and Festival, dedicato a tutti gli amanti e appassionati del pianoforte, con la Direzione Artistica di Roberto Prosseda e Andrea Vizzini. I membri della giuria: Olga Kern, Vovka Ashkenazy, Anna Kravtchenko, Enrica Ciccarelli, Jed Distler, dopo l’esibizione live dei finalisti hanno premiato Carl Di Casoli, Irene Longacre-Whiteside, Ferdy Talan Ken Isaka. Il vincitore assoluto è Damien Lemonnieri.
Oltre a questo la manifestazione si caratterizza anche da un fitto programma di concerti e performance nel quartiere fieristico e in serata anche in prestigiose location cittadine.

Tra gli appuntamenti in programma domani anche la premiazione del Disklavier Composers Contest.

© Riproduzione riservata
Commenti