Eventi
Commenta

"Fasulin" di Pizzighettone,
sabato il via alla kermesse

Una passata edizione della manifestazione

Dopo una edizione in formato ancora prudente,  torna quest’anno a pieno regime la maratona gastronomica ‘Fasulin de l’òc cun le cudeghe’ (Fagiolini dall’Occhio con le Cotenne), organizzata per il 30° Anno dal Gruppo Volontari Mura Pizzighettone, con appuntamento confermato a cavallo delle solennità dei Defunti.
Si parte da Sabato 29 Ottobre per arrivare non-stop fino a Martedì 1 Novembre (ore 11-23) e poi
replicare di nuovo il fine settimana successivo, Sabato 5 e Domenica 6 Novembre (ore 11-23).
Tradizionale il Menù quasi del tutto invariato. Manca solo la polenta abbrustolita, accantonata per limitare il dispendio di gas-metano; sarà però garantita la polenta fresca da Mais Quarantino da agricoltura locale.

A fare la parte del leone in tavola il piatto principe della maratona gastronomica, il Fagiolino dall’Occhio di Pizzighettone, la classica minestra servita fumante nella scodella in ceramica
logata, a base di verdure (sedano, carote, cipolla), cotenne di maiale, fagiolini dall’occhio (da
agricoltura locale), carni miste lessate e brodo di carni miste. La ricetta è quella delle nonne di una volta, oggi realizzata dalle cuoche volontarie che cucinano in grandi pentoloni da circa 150 porzioni; il piatto viene sfornato in circa 18 mila porzioni. Ma il menù è ricco.

Torna l’Insalata di Fagiolini dall’Occhio con Verdure Fresche (piatto iper proteico, adattissimo per sportivi ma anche per vegani e vegetariani), da quest’anno con uno sponsor tecnico, la Polenghi Las di San Rocco al Porto (Lo). Si possono poi degustare i Salumi Tipici Locali (salame e lardo nostrani), la Polenta Fresca a base di Mais Quarantino, la Raspadùra, soffici nuvolette di formaggio ‘Re Piceleo’ – nuovo formaggio a pasta dura prodotto quest’anno da Latteria Pizzighettone-.

E ancora. Il Provolone Pizzighettone proposto in abbinamento a Mostarda Cremonese; il Gorgonzola ‘Panna Verde’ del Caseificio Croce di Casalpusterlengo; la Torta Rustica dei Morti, ricetta esclusiva della festa.
Il tutto da accompagnare alla mescita di vini bianchi e rossi (quest’anno ai vini piacentini è stato
aggiunto il Lugana, dal lago di Garda), di birra alla spina e, novità di quest’anno, la birra ‘La Cotogna’, birra artigianale chiara da produzione locale, distribuita in bottigliette e a base di mele cotogne. E per concludere l’immancabile Sbùrlòn, liquore di mele cotogne, tipico della festa.
Unica la location. Le Casematte delle Mura, che si trasformano in questa occasione in una osteria di una volta, al riparo da eventuali intemperie e al tepore degli antichi camini a legna, ancora oggi perfettamente funzionanti.
Tutto eco-bio per il servizio, dai piatti alle posate.

Per la prenotazione (obbligatoria) è sufficiente andare sul sito, leggere le indicazioni e procedere alla scelta del tavolo, della data e della fascia oraria preferita, seguendo le istruzioni.
Sarà possibile anche il servizio di asporto (anche in esterno nelle fasce orarie di punta).
Anche quest’anno i volontari (oltre 200) saranno supportati dagli allievi dell’Istituto Einaudi di
Cremona, con cui da anni il Gruppo Volontari Mura ha stretto una proficua collaborazione.
Tra le iniziative collaterali:
• Visite Guidate alla scoperta delle mura (Info e prenotazioni, Ufficio turistico di piazza
D’Armi, con contributo, www.gvmpizzighettone.it)
• Laboratori per Bambini della Fattoria Didattica Azienda Agricola La Crocetta,
Pizzighettone; Rivellino Mura, via Boneschi
• Buongusto, mostra mercato enogastronomica, mura di via Boneschi , ingresso gratuito (a cura
di Pizzighettone Fiere dell’Adda, www.pizzighettone.it)
• Crociere sull’Adda a bordo della motonave Capinera (Info e prenotazioni, con contributo,
partenze dal porto turistico, Consorzio Navigare l’Adda www.navigareladda.it)
• Mercatino dei Nonni – edizione straordinaria Fasulin, piazza Porta Crema (a cura del Gruppo
Volontari Mura Pizzighettone, www.gvmpizzighettone.it) -Solo Domenica 6 Novembre
Info: Gruppo Volontari Mura Pizzighettone – www.fasulin.com – info@fasulin.com

© Riproduzione riservata
Commenti