Cronaca
Commenta

Al Torriani l'Assemblea generale della
Fondazione ITS Nuove Tecnologie per il Made in Italy

Si è svolta all’istituto Torriani di Cremona L’Assemblea Generale della Fondazione ITS Nuove Tecnologie per il Made in Italy di Crema e Cremona. L’evento si è aperto con il benvenuto e i saluti del Presidente della Fondazione, Corrado La Forgia, che ha ringraziato tutti i soci presenti all’incontro per il loro impegno e supporto degli ultimi anni, segnale importantissimo per il territorio che conferma la necessità e l’importanza di avere una propria Fondazione come raccordo essenziale del mondo scolastico e quello imprenditoriale. “E un bel segnale la vostra presenza qui stasera e solo insieme con sinergia e collaborazioni più ampie si può dare un valore aggiunto a questo territorio, che sta rispondendo benissimo. È fondamentale ora ampliare la governance e interagire con qualsiasi attore interessato a una collaborazione”.

Tutti presenti i soci fondatori: Associazione Industriali, Camera di Commercio di Cremona, Comune di Crema, i Dirigenti Scolastici dell’IIS Galileo Galilei e IIS Pacioli di Crema, OK School Academy e Area 12 Hub di Brescia. Non sono mancati i soci partecipanti: Officine Aiolfi, API Industria Cremona, Ifoa, Wonder S.p.A., Marsilli SpA, Eurotenco, HR Oleificio Zucchi e Bettinelli Srl e Storti.

Dopo aver illustrato le attività svolte nel primo semestre e presentato l’offerta formativa del 2023, il Direttore Generale Davide Pagliarini insieme con il Prof. Tassi, Coordinatore Didattico, ha ribadito l’importanza di fare rete con la Regione Lombardia e le altri Fondazioni. Successivamente Valentina Nucera, Direttore Operativo, ha riassunto la programmazione dei prossimi eventi e attività: webinar di Orientamento in collaborazione con il Goethe Institut di Milano che raggiungeranno più di 120 Istituti tecnici e Licei di tutta Italia, la partecipazione alla Fiera Job Orienta di Verano dal 24-26 novembre e al Salone dello Studente e altri incontri di orientamento e Open Day presso le aziende socie della Fondazione. La seconda parte dell’Assemblea è stata poi aperta a tutti gli interessati e ha visto protagonisti oltre 50 stakeholder interessati alle attività della Fondazione: in sala, oltre a numerose aziende della provincia di Cremona, erano presenti CNA Cremona, l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Cremona-Piacenza, Confcommercio, Fabbrica Digitale, il Polo Cosmesi e Informagiovani di Cremona e varie Agenzie per il lavoro. Proprio al Torriani è iniziato il 3 novembre il corso di “Automazione e Innovazione per la transizione ecologica” per cui sono a disposizione ancora 5 borse di studio del valore di 3000 € offerte dal Fondo Next Generation 3C dell’Associazione Industriali di Cremona

© Riproduzione riservata
Commenti