Chiesa
Commenta

Sabato 19 novembre la Veglia dei
Giovani in preparazione della GMG

La data della prossima Giornata mondiale della gioventù è ancora lontana  (si terrà a Lisbona dal 1° al 6 agosto 2023), ma le parrocchie cremonesi si stanno già preparando. Lo faranno anche sabato prossimo, 19 novembre, con la Veglia diocesana dei giovani a cui parteciperà il Vescovo Napolioni (in diretta su Cremona1 a partire dalle 18,30).

L’evento è promosso dalla Pastorale giovanile diocesana attraverso la Federazione oratori cremonesi: dalle 18  i giovani delle diverse parti della diocesi  si ritroveranno nel cortile del Palazzo vescovile, per poi proseguire in Cattedrale con una riflessione che partirà dal tema della Giornata proposto da Papa Francesco nel messaggio dal titolo “Maria si alzò e andò in fretta (Lc 1,39)”.

La scelta di celebrare la Veglia dei Giovani in Cattedrale nasce dalla volontà del vescovo di dare continuità alla Dedicazione del nuovo altare dello scorso 6 novembre. Dopo un breve momento di festa nel cortile del Palazzo vescovile, i collaboratori della FOCr guideranno i giovani verso la Cattedrale, entrando dal portone del transetto sud.

Un’altra novità della GMG 2023 riguarda l’arrivo, una settimana prima dell’evento internazionale in Portogallo, di una decina di ragazzi della parrocchia di Gesù Cristo Risorto, a Salvador de Bahia, che saranno ospitati da famiglie cremonesi. Don Ferretti, sacerdote fidei donum a Salvador de Bahia, spiega che “l’idea di aderire alla proposta della Gmg è nata tempo fa, parlando con i ragazzi, che hanno espresso un forte desiderio di partecipare. Loro vivono nella favela, un viaggio simile è una spesa enorme. Hanno iniziato a preparare dolci, cose da bere, piccoli lavoretti da vendere per racimolare qualche soldo”.

© Riproduzione riservata
Commenti