Cronaca
Commenta

Avis verso i 90 anni,
ma 2022 tra alti e bassi

Si è tenuta l'assemblea annuale dei soci sostenitori

Si è svolta nella mattinata di domenica 27 novembre nella sede dell’associazione di via Massarotti l’assemblea annuale dei soci sostenitori dell’Avis Comunale di Cremona. Il presidente Giuseppe Scala ha voluto sottolineare l’importanza di questo appuntamento: “I soci sostenitori sono una forza importantissima per la nostra associazione perché, non potendo donare, diffondono il messaggio e la cultura del dono affiché altre persone si avvicinino a noi”.

Sempre Scala, che dopo il saluto iniziale ha lasciato la parola all’ex presidente Andreina Bodini, ha quindi fatto un bilancio dell’attività 2022: “E’ stato un anno in cui ci sono stati alti e bassi. Nella prima parte abbiamo avuto un calo di donazioni e donatori, mentre nella seconda parte, con il ristabilirsi della situazione legata alla pandemia, siamo riusciti a recuperare parte di quel che avevamo perso”.

“Abbiamo sempre bisogno – ha aggiunto – di nuovi donatori per far fronte a queste carenze della prima parte dell’anno e dobbiamo cercare di incrementare anche le donazioni che purtroppo sono in calo. Faccio però anche un appello a chi dona già, persone che rispondono sempre in modo positivo quando li chiamiamo ed è quello di essere puntuali quando arriva il giorno della donazione perché c’è dietro il lavoro del nostro personale e altrimenti abbiamo delle difficoltà per sostenere dei costi che poi non portano al risultato sperato”.

L’Avis però si proietta anche al futuro: “L’anno prossimo festeggeremo i 90 anni e metteremo in campo una serie di inizative ed eventi per far sì che la cittadinanza sia sempre più coinvolta e che nuove persone si avvicino alla solidarietà e alla nostra associazione. L’Avis ha un’importanza fondamentale: con la donazione di sangue si salvano molte vite e si permette alle persone malate di far fronte alle proprie esigenze e ai propri problemi sanitari”.

Bodini è stata nominata presidente dell’assemblea e ha  lettola relazione annuale di Carla Pozzali, segretaria del Comitato Soci Sostenitori, composto da 9 fiduciari in rappresentanza dei 151 soci attivi. Durante l’evento è stata consegnata la Targa di benemerenza 2022 a Gamm System per aver provveduto gratuitamente all’adeguamento del SitoWeb di AVIS,ottimizzato per i cellulari,e per il supporto gratuito fornito nell’inserimento del giornalino associativo nel sito stesso. Infine sono stati premiati 8 studenti della scuola media superiore e 4 donatori che si sono diplomati nel 2021/22.

QUESTO L’ELENCO DEI PREMIATI

Borse di studio di 250 euro per studenti di scuola media superiore (63 partecipanti)

– Borsa di studio Avis “Luigi Lacchini”: Elisa Bellini

– Borsa di studio Avis “Santa Vertua”: – Lucia Bellini

– Borsa di studio Avis “Giuliana Chiesi”: Fabiana Ballo

– Borsa di studio Avis “Pierina Gallini”: Martina Orlandini

– Borsa di studio Avis “Alfredina Bellini”: Marta Tonghini

– Borsa di studio Avis “Soci sostenitori”: Eduardo Fulvio

– Borsa di studio Avis “Cecilia Mazzolari”: Andrea Roberto Zambiasi

– Borsa di studio Avis “Sergio Menta”: Vittorio Fiammenghi

 

Borse di studio di 500 euro per donatori diplomati (7 partecipanti)

– Borsa di studio Avis “Paolina Ponzoni”: Giulia Gregori

– Borsa di studio Avis “Santa e Germano Strazzoni”: Elisa Capuzzi

– Borsa di studio Avis “Giuseppe Fanti”: Alessandro Cigoli

– Borsa di studio Avis “Marisa Penzani”: Irene Bodini

© Riproduzione riservata
Commenti