Cronaca
Commenta

Si finge vigile e ruba in
due abitazioni: denunciato

(foto di repertorio)

I Carabinieri della Stazione di Castelverde hanno identificato e denunciato per furto in abitazione un cittadino italiano di 45 anni, residente in provincia di Napoli e con precedenti di polizia a carico per reati contro il patrimonio.

Una mattina di un giorno di inizio marzo i militari della Stazione di Castelverde sono intervenuti in un’abitazione di Sesto ed Uniti per un furto commesso ai danni di una coppia di persone anziane. Le vittime hanno riferito che quel giorno, verso le 9.30, si era presentato casa loro un uomo che aveva suonato qualificandosi come vigile urbano che ha detto loro che durante la notte appena trascorsa erano avvenuti dei furti in abitazione nella zona e doveva verificare se da loro fosse stato rubato qualcosa.

Il vigile ha continuato a chiedere se avessero dell’oro e del denaro e se vivessero da soli o con dei figli. Saputo che erano soli, ha iniziato a rovistare nei cassetti della camera da letto che era riuscito a raggiungere con la scusa di dovere controllare tutta la casa. Uno degli anziani ha poi condotto il falso vigile in una stanza dove avevano una cassetta di sicurezza portatile che conteneva un borsello con all’interno 600 euro. L’uomo ha preso il borsello e ha fatto finta di riporlo, ma in realtà se ne era appropriato e subito dopo si è diretto verso l’uscita della casa.

Le vittime quindi hanno presentato la denuncia e hanno fornito una precisa descrizione dell’autore del fatto, riferendo anche di avere notato un’auto parcheggiata sul retro della casa e fornendone una descrizione.

I militari hanno attivato le indagini e, tramite i Carabinieri della Stazione di Robecco, hanno saputo che anche in quel paese lo stesso giorno era stato commesso un furto con la stessa tecnica e il ladro aveva utilizzato un’auto della quale era stata presa la targa. L’auto, la stessa per entrambi i furti, è risultata di proprietà di una società di noleggio e, da una verifica, è risultato che quel giorno era stata affittata dal 45enne.

I militari hanno quindi acquisito la foto dei documenti di identità del 45enne e l’hanno inserita in un fascicolo fotografico mostrato alle vittime, che hanno riconosciuto proprio lui come l’uomo che era entrato in casa loro per commettere furto. Per questo motivo è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per furto in abitazione.

© Riproduzione riservata
Commenti