Cronaca
Commenta

Consorzio Agrario, nel 2022 aumento
del fatturato e nuovi investimenti

Il Consorzio Agrario di Cremona ha chiuso in positivo per il settimo anno consecutivo, a conferma di una vincente e virtuosa gestione: il fatturato ha infatti raggiunto quota 320 milioni di euro, quasi raddoppiando quello realizzato nel 2015.

Il contributo di tutti gli assetsaziendali, la fiducia e il sostegno confermati dai soci, storici e nuovi entrati, hanno permesso di superare nell’anno le difficoltà generate dalle tensioni internazionali, dalle speculazioni e dalla crisi climatica portando ad un nuovo ed eccezionale risultato.

“Ancora una volta – spiegano dal Consorzio – la strategia vincente è stata quella di investire: nelle strutture, nel capitale umano e nell’ innovazione. Con la realizzazione di due nuovi essiccatoi, uno al Porto Canale e l’altro a Cavatigozzi, il Consorzio ha investito non solo in termini strutturali ma anche in termini di sostenibilità, risparmio energetico ed ambiente aumentando la capacità produttiva e riducendo i costi”.

Anche nel 2022 l’azienda ha “creduto e puntato sulla qualità del capitale umano con l’inserimento in organico di nuove e qualificate figure professionali e ha proseguito il suo percorso di innovazione intrapreso negli ultimi anni: con il progetto “Smart Farming” il Consorzio ha avviato un importante progetto per l’introduzione dell’agricoltura di precisione, per la sostenibilità e la competitività”.

Gli obiettivi raggiunti hanno “confermato la leadership dell’azienda nel settore mangimistico, valore aggiunto tracciabilità e rintracciabilità nella produzione, miglioramento della qualità e della sicurezza sanitaria delle produzioni mangimistiche, miglioramento della sostenibilità ambientale delle coltivazioni attraverso nuove tecnologie per la fertirrigazione”.

Il piano di investimenti del V bando MIPAAF per i contratti di filiera agroalimentare, promossi dal PNRR, iniziati nel 2022, saranno “il cavallo di battaglia del Consorzio Agrario di Cremona e dei soci aderenti nell’anno 2023 e per gli anni a venire”. La struttura finanziaria dell’ente è “sempre più solida e in equilibrio grazie ad un corretto finanziamento degli investimenti e del capitale investito immobilizzato”.

“Ci aspetta – concludono – un 2023 ricco di sfide, tuttavia, la cooperativa si impegnerà ad offrire ai propri soci e clienti la fornitura di servizi e assistenza tecnica sempre più all’avanguardia, garantendo opportunità calmierate rispetto al mercato. Il Consorzio Agrario di Cremona coglie l’occasione per rivolgere a tutti i migliori auguri per il nuovo anno appena iniziato, in cui l’impegno di tutti possa rafforzare il territorio e la nostra agricoltura”.

© Riproduzione riservata
Commenti