Sport
Commenta

Massimiliano Alvini non è più
l'allenatore della Cremonese

Alle 20:30 di sabato è arrivata la decisione dell'Unione Sportiva Cremonese sulla guida tecnica: Massimiliano Alvini è stato esonerato

Massimiliano Alvini non è più l’allenatore della Cremonese. Le strade con il club grigiorosso si separano dunque dopo l’ultimo match contro il Monza. A renderlo noto, attraverso un comunicato ufficiale, la stessa società che ha ufficializzato l’esonero del tecnico di Fucecchio.

Arrivato a Cremona a coronamento di un lungo percorso partito addirittura dall’UISP, Alvini si è guadagnato la chiamata della Cremonese dopo l’addio di Fabio Pecchia, allenatore fautore della promozione in Serie A, e dopo l’ottimo campionato alla guida del Perugia portato ai playoff e capace di aiutare proprio i grigiorossi nella corsa promozione fermando il Monza all’ultima giornata della scorsa Serie B. Annunciato ufficialmente il 9 giugno come nuovo tecnico della Cremonese, si conclude così, dopo sette mesi, l’avventura dell’allenatore toscano alla guida dei grigiorossi.

Queste le parole del comunicato ufficiale: “U.S. Cremonese comunica di aver sollevato Massimiliano Alvini e il suo staff dalla conduzione tecnica della prima squadra. Il club grigiorosso desidera ringraziare l’allenatore e i suoi collaboratori per la serietà, la professionalità e la passione dimostrate nel lavoro quotidiano svolto nel corso di questi mesi”.

Nessuna indicazione, quindi, sul sostituto di Alvini. Come noto, in pole ci sarebbe Ballardini e nelle prossime ore la trattativa potrebbe sbloccarsi.

© Riproduzione riservata
Commenti