Cronaca
Commenta

Sulle tracce della biodiversità: TedX
porta a Cremona il monologo "Semi"

Nuovo appuntamento con TexX Cremona giovedi prossimo 19 gennaio al teatro Filo alle ore 21. SEMI, questo il titolo del monologo dedicato alla storia drammatica e sconosciuta di Nikolaj Ivanovič Vavilov, agronomo russo vissuto tra fine Ottocento e metà Novecento, scienziato, visionario e pioniere della biodiversità. L’evento si svolge grazie alla collaborazione con la Società Filodrammatica Cremonese presieduta da Giorgio Mantovani.

Il testo, scritto da Francesca Marchegiano (autrice, esperta di comunicazione e studiosa di Nikolaj Vavilov), racconta la vita di Nikolaj, il suo ambizioso progetto di costituire la prima banca dei semi commestibili al mondo e il suo declino legato alla politica dittatoriale di Stalin. A interpretare la voce narrante di Yuri, secondogenito di Vavilov, è l’attore Stefano Panzeri, accompagnato dalle musiche di Francesco Andreotti. Uno spettacolo aperto a tutti, che invita a riflettere e a vedere le piante per quello che realmente sono, ovvero la nostra fonte di sopravvivenza più importante, con l’obiettivo di diventare dei consumatori (e delle persone) più consapevoli e responsabili.

«Quando Francesca Marchegiano mi ha presentato SEMI – spiega Panzeri – me ne sono innamorato. Ed eccomi qui, nei panni di Yuri, a raccontare questa incredibile storia. Come regista e scenografo ho deciso di impersonare Yuri oggi, quindi nella tomba, nella terra, per dare allo spettatore un insolito punto di vista. Semi è infatti anche una storia di radici: non solo perché parla di piante, ma perché Francesca ha scelto di narrarla con la voce del figlio, legato a quel padre tanto concreto quanto inafferrabile».

«Come di consueto TEDxCremona tenta strade insolite per incuriosire le persone, alimentare il pensiero e il confronto rispetto ai temi centrali del nostro tempo. Per questo SEMI ci è sembrata un’occasione da non perdere per la nostra città; un modo diverso per parlare di sostenibilità ambientale e biodiversità», aggiunge Andrea Mattioli (Organizer TEDxCremona).

Al monologo seguirà il racconto di Francesca Marchigiano, che nell’estate 2022 ha partecipato alla spedizione scientifica in Kirghizistan sulle orme di Vavilov, alla ricerca di semi antichi più di 60 milioni di anni. 2000 chilometri percorsi con il gruppo di ricercatori coordinati dal botanico Antonio De Mottola, tra le foreste, le montagne del Tien Shan e i deserti dell’Asia centrale per salvaguardare il loro inestimabile patrimonio naturale.  Obiettivo: recuperare i semi del Malus Sieversii per proseguire la ricerca iniziata un secolo fa da Nikolaj Ivanovič Vavilov, uno dei padri della botanica e pioniere della tutela della biodiversità.

La spedizione è stata promossa da Fondazione Cogeme, Università di Brescia, Associazione Kaki Tree Project Europe, Orti Botanici di Ome e Comune di Ome.

«Sono andata in Kirghizistan, di questo sono sicura, c’ero. Sono tornata? Ho un po’ meno certezza. Dovrei essere qui, ma mi sento altrove e non ho ancora trovato la strada di casa. Ho camminato su stelle alpine, corso con gli occhi accanto a branchi di cavalli liberi, sono rimasta sola alle 3 di notte a 3 mila metri ad avere paura di quante stelle mi premevano addosso, mangiato polvere, tagliato mele per raccogliere i semi».

Sul palco del Filo interverrà anche Fabrizio Bottari, guida naturalistica di professione, che nel 2003 con la moglie Nadia ha avviato un’azienda agricola in Val d’Aveto, dove si dedica in particolare alla coltivazione di varietà locali. Presiede il Consorzio della Quarantina, associazione che si occupa del recupero e della tutela di varietà tradizionali di patate della montagna genovese. Nel 2013 ha pubblicato per l’editore Pentàgora “Contadini sulla strada – Il declino dell’agricoltura familiare”.

Nell’ambito del Centro di Documentazione e Ricerca sull’Agricoltura di Montagna gestisce la Casa dei Semi a Villa Rocca di Rezzoaglio (Genova), dove ogni anno si riproducono oltre 500 antiche varietà di patate provenienti da tutto il mondo.

A tutti i partecipanti verrà regalata una confezione da 1 kg di patate “Quarantina Prugnona”, varietà tradizionale della montagna genovese, tutelata dal Consorzio della Quarantina.

Per informazioni e acquisto dei biglietti www.tedxcremona.com

© Riproduzione riservata
Commenti