Sport
Commenta

A Paderno Ponchielli una targa
sulla casa natale di Giovanni Zini

Nell’anno delle celebrazioni per il 120esimo anniversario della Cremonese, con posa della targa di fondazione in piazza Sant’Angelo a Cremona, un’altra iniziativa vedrà presto la luce per ricostruire la storia del club grigiorosso.

A Paderno Ponchielli, il sindaco Cristiano Strinati ha fatto preparare un apposito cartello da collocare laddove nacque Pietro Giovanni Zini, il 1° luglio del 1894, ovvero alla Cascina San Gervasio.

“Si trova nel nostro territorio comunale e nel nostro piccolo vogliamo dare un contributo ai festeggiamenti per il 120esimo anno d’età della Cremonese”: spiega Strinati.

Pietro Giovanni Zini, che fu portiere grigiorosso dal 1913 al 1915, morì a causa di un’infezione tiroidea mentre era al fronte a Cividale del Friuli, durante la Prima Guerra Mondiale. Con la Cremonese, nel 1914, raggiunse la promozione nell’allora Prima Categoria. A lui è intitolato lo stadio, lo Zini di Cremona.

© Riproduzione riservata
Commenti