Sport

Indice di Sportività, Cremona
di bronzo: è terza in Italia

Per la prima volta Cremona sale sul podio delle province italiane per Indice di Sportività, l’indagine svolta dal Sole 24 Ore nell’ambito del progetto della Qualità della vita. Giunta alla sua 17esima edizione, l’Indice misura la diffusione e la qualità dei sistemi sportivi territoriali.

Il nostro territorio si piazza dunque alle spalle solo di Trento (prima) e Trieste (seconda). Tra le prime 10 classificate, Firenze arriva quarta con un forte recupero (era 12ª), mentre migliora anche Milano, dal settimo al quinto posto, seconda miglior lombarda.

In generale, se si estende l’analisi alle prime 20, tra le regioni più grandi la Lombardia si conferma leader con sette presenze, distanziando nettamente Veneto ed Emilia Romagna (con due province ciascuna); una sola presenza per la Toscana e il Piemonte (Torino, al 15° posto).

Nonostante Roma recuperi tre posizioni (ora è 27ª), il Lazio resta lontano dall’alta classifica, così come le principali regioni meridionali: Napoli, leader campana, è al 55° posto, Bari, la prima pugliese, al 62°, e Messina primeggia in Sicilia arrivando 72ª.

L’indice generale è l’esito di 32 indicatori. I dati presi in esame riguardano, ad esempio, la pratica sportiva, i risultati di squadre e singoli atleti e atlete (suddivisi per discipline), l’investimento in infrastrutture, l’offerta in tema di turismo sportivo e alcuni aspetti sociali come quelli legati allo sport femminile, allo sport paralimpico e a quello dei bambini.

Si tratta di una fotografia che punta a misurare l’impatto della sportività sul benessere della popolazione locale. Tra le novità un nuovo indicatore sugli investimenti nello sport, inclusi i progetti finanziati con il Pnrr.

© Riproduzione riservata
Caricamento prossimi articoli in corso...