Cronaca

Giornata Salute Mentale, viaggio
alla scoperta del benessere

Martedì 10 ottobre, l’area verde di Via Belgiardino 6 a Cremona si è aperta alla città. Natura, arte e letteratura hanno accompagnato i visitatori in un viaggio alla scoperta del benessere, attraverso l’esperienza degli utenti e degli operatori che frequentano il Dipartimento di Salute mentale e Dipendenze dell’Asst di Cremona. Organizzata in occasione della Giornata Mondiale della Salute Mentale, l’iniziativa – tra quelle promosse da Fondazione ONDA – ha lo scopo di promuovere il benessere psico-fisico e sociale e un approccio consapevole a questo tema, spesso oggetto di pregiudizio e stigma sociale.

NATURA, ARTE, SALUTE…E BUONE NOTIZIE

La prima tappa è l’orto bio psico-sociale (promosso da ASST di Cremona e dall’Azienda Sociale Cremonese in collaborazione con Cremona Urban Bees, Città Rurale e l’associazione Come Together), dove i prodotti di stagione raccontano come il lavoro a contatto con la natura possa condurre all’autonomia e incoraggiare il rispetto verso l’ambiente.

Il percorso continua nel giardino che abbraccia la struttura, dove sono state realizzate diverse stazioni, una per ogni progetto: c’è l’immancabile bici-cargo, biblioteca itinerante per il book-crossing (a cura dell’Area Riabilitativa), e un angolo-vivaio, dove fiori e piante curate dagli utenti fanno bella mostra di sé. Il tutto animato da installazioni artigianali, che con fotografie e parole raccontano le tante attività sperimentate nel corso dell’anno da utenti ed educatori del Centro diurno e dell’Area Riabilitativa.

Il corridoio del Centro Diurno ha ospitato una mostra con le opere realizzate nel tempo dalle tante persone che hanno frequentato la struttura. L’esposizione è stata curata nel dettaglio, lasciando spazio all’immaginazione e alla creatività, per trasformare gli ambienti in una vera e propria galleria d’arte. Non poteva mancare un’edizione speciale delle “Happy News”, dove un gruppo di utenti dell’Area Riabilitativa della Psichiatria è andato a caccia di buone notizie tra le pagine dei quotidiani locali e nazionali, oggetto di discussione e riflessione per trovare il lato positivo nella cronaca e nella vita quotidiana.

Tra le “stazioni”, anche un punto informazioni a cura del Centro Psico Sociale di Cremona e uno spazio per effettuare gratuitamente il test HCV, a cura del servizio dipendenze.

APRIRSI ALLA CITTÀ PER RIDURRE LE “BARRIERE”

«La giornata di oggi è stata l’occasione per aprirci alla città e infrangere i pregiudizi che interessano i luoghi di cura psichiatrici», afferma Roberto Poli (Direttore del Dipartimento di Salute Mentale e Dipendenze dell’ASST Cremona). «Abbiamo cercato di rappresentare tutte le attività svolte nell’abito dei diversi percorsi di riabilitazione: non si tratta di mondi isolati, ma di luoghi fortemente connessi alla comunità. Cercare di renderli più belli, più aperti, è un modo per ridurre le “barriere” tra servizi e cittadini, partendo dall’incontro con le persone che li vivono ogni giorno».

© Riproduzione riservata
Caricamento prossimi articoli in corso...