Cronaca

"Una maglia per Pobic", concorso
alla primaria di Vescovato

Un’importante iniziativa è andata in scena nella mattinata di giovedì all’oratorio di Vescovato, dove si è svolto il momento conclusivo del concorso “Una maglia per Pobic”, promosso dall’omonima associazione e rivolto alla scuola elementare Stefano Magri. Moltissimi i bambini che hanno partecipato.

I bambini, nelle scorse settimane, hanno dovuto cimentarsi con la fantasia nel cercare di realizzare il disegno che sarà protagonista della maglia 2024 dell’associazione, e che avrà ovviamente come tema la solidarietà. Pobic, che si occupa di trasportare i bambini malati che arrivano da Paesi esteri, per portarli negli ospedali di riferimento, ha voluto lanciare questa nuova iniziativa, che poi nei prossimi anni coinvolgerà anche altre scuole.

Il progetto mira “a coinvolgere i bambini delle scuole, aiutandoli a pensare di aiutare altri bambini nel mondo, dove non ci sono tutti i vantaggi sanitari che abbiamo in Italia” sottolinea il presidente dell’associazione, Paolo Novellini. Soddisfatto anche Giancarlo Nolli, responsabile dei progetti umanitari dell’associazione nel mondo.

Coinvolti gli studenti delle classi terze e quarte dell’istituto. Alla scuola, sarà assegnato un premio di mille euro. “Nell’ambito del nostro progetto “Volontariamo”, nel quale coinvolgiamo i bambini in varie forme di solidarietà e volontariato, abbiamo avuto modo di partecipare a questa iniziativa, a cui loro hanno aderito con entusiasmo, anche grazie all’aiuto di genitori e insegnanti” aggiunge Serena Mortari, coordinatrice di plesso della primaria.

Il concorso si concluderà con due vincitori, uno di giuria e uno da votazione web. Il disegno che verrà selezionato alla fine sarà protagonista della maglietta Pobic 2024. lb

© Riproduzione riservata
Caricamento prossimi articoli in corso...