Commenta

Edilizia scolastica, approvati progetti per quattro interventi

scuole-evid

Continuano gli interventi per l’edilizia scolastica cittadina, che si vanno ad aggiungere agli altri già in cantiere, per un importo complessivo di circa 1.399.000 euro. La Giunta comunale, riunitasi oggi in seduta straordinaria, ha approvato i progetti definitivi riguardanti gli interventi da eseguire in quattro scuole e per i quali richiedere finanziamenti regionali. Si tratta della scuola primaria “Trento e Trieste”, della scuola primaria “A. Stradivari”, per la quale era già stato approvato il progetto definitivo sulla palestra, della scuola secondaria di primo grado “Virgilio” e della scuola secondaria di primo grado “M. G. Vida”.

Come ribadito dopo il sopralluogo effettuato dal vice sindaco Maura Ruggeri, dagli assessori Alessia Manfredini e Barbara Manfredini alla scuola secondaria di primo grado Virgilio nella mattinata di venerdì scorso, l’edilizia scolastica è una priorità dell’Amministrazione. Per questo si sta provvedendo ad una puntuale programmazione degli interventi e alla ricerca di finanziamenti, dentro un piano più generale sul monitoraggio della vulnerabilità sismica e delle soffittature, già trattato in Giunta.

Nel dettaglio, per la scuola primaria Trento Trieste è previsto l’intervento di messa in sicurezza soffitti con posa di controsoffitti antisfondellamento per un costo complessivo di 166.000 euro. Alla scuola primaria “A. Stradivari”, i lavori riguarderanno il consolidamento dei solai e la messa in sicurezza dei soffitti con posa di controsoffitti antisfondellamento. Il costo complessivo è di 152.000 euro. Già approvato il 18 marzo il progetto definitivo relativo ai lavori di restauro e risanamento conservativo, bonifica amianto e miglioramento sismico della palestra della scuola primaria Stradivari (costo previsto di 290.000 euro).

Per quanto riguarda la scuola secondaria di primo grado “Virgilio”, è prevista la  messa in sicurezza dei pavimenti in vinile amianto con rimozione e rifacimento completo. Il costo complessivo è di 338.100 euro. Stesso intervento alla scuola secondaria di primo grado “M. G. Vida” per un costo complessivo di 441.900 euro.

Con l’approvazione dei progetti definitivi è così possibile fare istanza di contributo alla Regione Lombardia sul bando per la raccolta del fabbisogno di interventi di edilizia scolastica deliberato dalla Giunta Regionale il 16 marzo, dopo che il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha approvato le modalità di attuazione della disposizione legislativa relativa a operazioni di mutuo che le Regioni possono stipulare per interventi di edilizia scolastica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti