Commenta

Approvato il progetto definitivo per i lavori di palazzo Raimondi

Liuteria

La Giunta ha approvato, in linea tecnica, il progetto definitivo relativo ai lavori di ampliamento della facoltà di Musicologia – Palazzo Eliseo Raimondi, per un importo complessivo di € 2.300.000,00. L’intervento si inserisce nel quadro delle azioni congiunte che Comune e Provincia di Cremona stanno sviluppando, all’interno del Distretto Culturale della Provincia di Cremona, nella direzione di tutelare e valorizzare l’unicità e la qualità di una vocazione, quella musicale, sulla quale si gioca una forte valenza di riappropriazione da parte del territorio e di radicamento da parte della comunità locale cremonese in particolare. Con il trasferimento dell’Istituto Professionale per l’Artigianato Liutario a Palazzo Pallavicino, Comune di Cremona e Provincia di Cremona hanno valutato positivamente la possibilità di dare alla Facoltà di Musicologia una collocazione più stabile e funzionale destinando ad essa l’intero Palazzo Raimondi, riutilizzando quindi anche gli ambienti ora dismessi. Si è quindi ipotizzata e studiata una riorganizzazione funzionale dell’intero complesso edilizio partendo dall’evidente diversa connotazione architettonica dei fabbricati coinvolti, che sono importanti e significative testimonianze storiche ed artistiche, ma anche impianti trasformati o ricostruiti ex novo. Il progetto si articolerà in due fasi per garantire il normale funzionamento dell’attività universitaria anche durante i lavori. In particolare il primo lotto di opere riguarderà gli spazi non più occupati dalla Scuola di Liuteria e che si affacciano sul cortile secondario, nella parte più interna del palazzo. Il progetto definitivo riguarda appunto questo primo intervento, per il quale nel bilancio corrente è stata prevista la somma di € 1.800.000, finanziata con alienazioni immobiliari. Per l’anno 2012 è stata prevista uguale somma per il finanziamento del secondo lotto di completamento. Lo sviluppo del progetto ha però evidenziato la necessità di stanziare maggiori risorse sul primo lotto, nel quale devono necessariamente essere previsti macchinari e attrezzature impiantistiche che serviranno in futuro tutto il palazzo e non solo gli spazi del primo intervento.
Considerato che l’intero intervento sul Palazzo Raimondi ha ottenuto, per mezzo della sua inclusione nel Distretto Culturale della Provincia di Cremona, un contributo di € 700.000 dalla Fondazione Cariplo, la Giunta ha approvato in linea tecnica il progetto definitivo, che per le ragioni sopra riportate ammonta ad € 2.300.000, riservandosi, prima dell’approvazione del progetto esecutivo, di apportare la necessaria variazione al Piano delle Opere Pubbliche 2011/2012 ed al bilancio pluriennale di previsione, anticipando all’anno corrente una parte delle risorse previste per il secondo lotto, già oggi finanziate attraverso la somma messa a disposizione dalla Fondazione Cariplo.


© Riproduzione riservata
Commenti