Ultim'ora
2 Commenti

In escandescenze alle piscine comunali identificati e denunciati tre romeni

(nella foto la polizia nei pressi delle piscine comunali)

Le indagini della squadra mobile hanno permesso di identificare e denunciare tre ragazzi romeni che, agli inizi del mese di luglio, avevano dato in escandescenze alle piscine comunali dopo essere stati invitati a uscire dall’acqua a causa di ripetuti tuffi pericolosi. In quattro avevano preso di mira diversi addetti della struttura arrivando a pronunciare minacce di morte, e avevano così terrorizzato bimbi e famiglie prima di darsi alla fuga. Sulla base delle descrizioni gli uomini della polizia sono risaliti a tre autori del gesto. Ovvero due romeni di 27 anni e uno di 32, riconosciuti attraverso fotografie da chi lavora in piscina e noti alle forze dell’ordine per i precedenti. Tutti e tre, dimoranti a Cremona, sono stati denunciati per minacce gravi.

 

© Riproduzione riservata
Commenti