Cronaca
Commenta12

Due vigili urbani in borghese nella rissa al gazebo leghista: provvedimenti? Versione Lega: «Hanno fatto da pacieri»

Ci sarebbero novità clamorose nel filmato delle telecamere dei giardini pubblici che hanno ripreso l’assalto e la successiva rissa al gazebo della Lega dello scorso 6 agosto. Infatti, secondo alcune indiscrezioni che abbiamo raccolto, pare che nelle immagini si distingua chiaramente che tra i protagonisti della rissa vi siano anche due vigili urbani in borghese, iscritti alla Lega, che stavano volantinando al gazebo. I due si sarebbero resi protagonisti della scazzottata. La segnalazione sarebbe già arrivata sul tavolo del comandante dei vigili urbani e dell’assessore alla polizia municipale Alessandro Zagni. Pare però che nessun provvedimento sia ancora stato preso e il direttore generale del Comune starebbe valutando dal punto di vista disciplinare la posizione dei due vigili che, pur essendo fuori servizio, restano comunque pubblici ufficiali.

Sulla questione interviene direttamente anche l’assessore Zagni (a sinistra): «Se ci sono responsabilità emergeranno chiaramente con le indagini. C’è comunque da puntualizzare che essendo fuori dall’orario di servizio erano liberi di partecipare all’iniziativa. Sono dipendenti comunali, e hanno anche il diritto di essere iscritti al partito». Zagni prosegue: «In ogni caso, qualora dovessero affiorare condotte sbagliate, la competenza su eventuali provvedimenti è della struttura del Comune, con la direzione generale. A quanto ne so, comunque, nessun provvedimento è nelle previsioni».

«Dalle informazioni che ho raccolto e stando a quanto mi è stato riferito – conclude – una delle due persone era lontana dai fatti, ed è intervenuta successivamente per calmare le acque. L’altra era invece più presente, ma anch’essa si è messa in mezzo nel tentativo si separare gli altri».

Arrivano altre parole dal Carroccio. Sono quelle di Alessandro Carpani (a destra), presente durante la bagarre al gazebo: «Le due persone hanno cercato di intervenire per calmare le acque», dice. «Ci poniamo a difesa dei due militanti, che sono anche vigili – prosegue -. Hanno tentato di fare da pacieri, sono intervenuti per aiutare i colleghi che stavano lavorando». Sulla vicenda: «Notizie al riguardo la polizia non ne ha».

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti