Commenta

Traffici di droga nel mirino dell’Arma L’indagine porta sul Bergamasco: scattano le manette per un marocchino

droga

E’ nell’ambito di un’indagine finalizzata al contrasto dei traffici di droga e coordinata dalla Procura di Cremona che ieri a Brembate (Bergamo) i carabinieri del Nucleo investigativo  hanno colto in flagranza di reato e immediatamente arrestato E.M., marocchino 40enne disoccupato, domiciliato proprio nel centro dove sono scattate le manette per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio. Per il 40enne si sono aperte le porte del carcere di Bergamo.

L’uomo (nella foto) è stato fermato dai militari di Cremona intorno alle ore 17 a bordo della sua autovettura, un’Alfa 147, in seguito a un servizio di controllo, osservazione e pedinamento.

Durante la perquisizione domiciliare, i militari dell’Arma hanno rinvenuto 65 grammi di cocaina (oltre ai 4 già rinvenuti nel controllo in macchina), diverso materiale per il confezionamento delle dosi e banconote per un valore di 41.500 euro. Tutto quanto era stato nascosto dal 40enne  in scatole di scarpe nuove della sua stanza da letto ed è ora finito sotto sequestro.

 

© Riproduzione riservata
Commenti