Commenta

Il Rugby Cremona non è l’unica realtà: la Asd Junior Cremona Rugby School da due anni nei campionati di minirugby

Gent. redazione,

il mio nome è Leonardo Piriti e sono presidente della ASD Junior Cremona Rugby School, società che si occupa di rugby a livello giovanile. Mi permetto di inviarvi questa mia lettera a seguito del vostro servizio dal titolo “Passione per il mondo della palla ovale. Ecco l’allenamento del Cremona Rugby”.

Nel corso del servizio la giornalista definisce il Cremona Rugby come “Unica realtà di rugby a Cremona”. Ovviamente ciò non corrisponde al vero.

La nostra società è infatti presente sul territorio da due anni.

Al termine del primo anno di attività, attraverso il Progetto Scuola, siamo riusciti  ad affiliare alla FIR tre scuole elementari della città, trasformandole in altrettanti Enti Scolastici (vale a dire società e tutti gli effetti). I bambini tesserati sono stati oltre sessanta, e parte di loro sono andati a costituire le squadre under 8, under 10 e under 12 della Junior Cremona Rugby School.

Nella stagione appena conclusa (2010-2011) abbiamo proseguito nel Progetto Scuola affiliando altre tre scuole e per la prima volta a Cremona abbiamo dato vita ad un torneo scolastico riservato a squadre di categoria under 10 (4 squadre di altrettante scuole) che si è svolto sul campo di rugby (regolarmente omologato) del Centro Sportivo S.Zeno a Cremona.

Il torneo, denominato “Rugby, solo per gioco” si è concluso con la vittoria della scuola Realdo Colombo Aporti, che manterrà il Trofeo S. Zeno (scultura in legno di rovere millenario scolpita da un artista piacentino) fino alla disputa del prossimo torneo, in programma dal marzo 2012.

Per la stagione alle porte la ASD Junior Cremona Rugby School si prepara ad affrontare il campionato di minirugby con una squadra under 8, una squadra under 10 e due squadre under 12, contando su oltre 70 tesserati.

Lo staff tecnico è composto da due allenatori con brevetto federale di 1° livello (entro la fine dell’anno se ne aggiungerà un terzo) e da due allenatori con tesserino di 1° e 2° momento (specifico per allenare squadre di minirugby).

Sarò lieto di fornirvi maggiori informazioni nel caso siate intenzionati a contattarmi direttamente al mio numero di cellulare 339-4201517.

La mia lettera non intende assumere alcun tono polemico ma vuole solo segnalare la presenza di un’altra realtà rugbistica sul territorio cremonese, oltretutto rivolta all’attività giovanile.

Ho voluto segnalarvi la nostra presenza, peraltro già nota in ambiente scolastico, per un senso di pari dignità sportiva rivolto nei confronti dei nostri allenatori, dei nostri educatori scolastici e soprattutto dei nostri bambini, che da due anni a questa parte vivono e praticano il rugby a Cremona. Come realtà alternativa.

Ringraziandovi per la cortese attenzione,

Leonardo Piriti

 

© Riproduzione riservata
Commenti