Commenta

L’omaggio del Ponchielli a Nino Rota Due proiezioni gratuite: Fellini e Zeffirelli

nono-rota

Cent’anni fa, il 3 dicembre 1911, nasceva Nino Rota (nella foto), il più noto compositore di musica per film del cinema italiano, che con la sua vasta opera ha esaltato la “musica rappresentata”, il connubio tra l’arte musicale e le altre arti, da quella coreografica a quelle figurative, e, ancor più, tra musica e parola. Il 23 settembre il Teatro A. Ponchielli ricorda il prolifico musicista con la messa in scena, nell’ambito della stagione lirica, della sua opera più nota, Il cappello di paglia di Firenze (che sarà opportunamente presentata nel corso dell’Aperitivo con l’Opera del 30 ottobre), e con questo progetto realizzato nell’ambito di “Fai il pieno di cultura”, proiettando due film-capolavoro – Prova d’orchestra di Federico Fellini e Giulietta e Romeo di Franco Zeffirelli – per i quali Rota ha scritto le relative partiture, che esaltano il rapporto tra la musica e la drammaturgia, il colore, le immagini, la parola.

ore 18.00
Introduzione di Andrea Cigni, regista
Proiezione di Prova d’orchestra (1979)
regia di Federico Fellini
musiche di Nino Rota
durata 72’

ore 21.00
Proiezione di Romeo e Giulietta
regia di Franco Zeffirelli
musiche di Nino Rota
durata138’

Ingresso libero.

 

© Riproduzione riservata
Commenti