2 Commenti

Fasani solo capogruppo “virtuale” del Pdl A norma di regolamento tocca a Carlalberto Ghidotti

evidenza-politica

(sopra, Fasani e Maschi)

“Jotta? Un disastro, come coordinatore provinciale non vale nulla. E’ venuto senza nessuna intenzione di mediare ma solo per ribadire la supremazia di una parte sull’altra”. Questo, in sintesi, il giudizio dei quattro consiglieri comunali (Maschi, Ventura, Grignani, Panvini) che non hanno votato Fasani come capogruppo anche lunedì sera, alla riunione del gruppo che si è risolta ancora con un buco nell’acqua. Nove voti a favore di Fasani (Carlalberto Ghidotti, Carlo Zani, Federico Fasani, Roberto Borsella, Leonardo Siri, Giorgio Everet, Sergio Padovani, Laura Anni,  Mirella Marussich) e quattro astenuti, contrari, assenti o altro. Ma nessuno dei quattro ha sottoscritto la scelta del capogruppo per cui la votazione ha solo una valenza politica ma non effettiva per cui attualmente il capogruppo del Pdl in consiglio comunale resta il consigliere anziano, cioè Carlalberto Ghidotti. Prosegue così il caos nel centrodestra cremonese. E la contrapposizione rischia di diventare ancora più dura, visti i toni accesi della riunione di lunedì notte e le parole grosse che sono volate. Addirittura ieri, nell’area pro Fasani,  qualcuno invocava l’intervento del Prefetto per dirimere le interpretazioni del regolamento del consiglio comunale. Come se il problema principale di questa città fosse il dilemma Maschi o Fasani capogruppo del Pdl.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • VIRTU’ E VIRTUALE

    Titola http://www.cremonaoggi.it : Fasani solo capogruppo “virtuale”, a norma di regolamento tocca a Carloalberto Ghidotti.
    La mia versione: di “virtuale” c’è solo l’interpretazione dei quattro+panchina e riserve non troppo occulte, se fosse esatta anche un senza carta di soggiorno capirebbe che a Cremona il diritto è il contrario del rovescio.

    Cremona 14 09 2011 http://www.flaminiocozzaglio.info

    p.s. amici quattro+panchina etc, se rivendicate il “virtuale” non fatevi sentire a parlar male di Moggi e gli arbitri…..

  • I NOVE IMBERBI

    E sentiamo anche Ugo Carminati, segretario cittadino del Pdl:
    “Sono stati mal consigliati. Io non me la prendo con loro, che sono l’espressione del voto dei cremonesi, rappresentano centinaia di preferenze e alle elezioni hanno messo la propria faccia a fianco del simbolo di un partito. Ma dietro di loro deve esserci chi, forte di esperienze di partito, sappia guidarli.”
    Elettore di destra, so di attirarmi le critiche di molti quando sostengo: per me la destra va da CL a Fini, cerchiamo di andare d’accordo. Non sono un ex boy scout, so che quando l’osso in gioco è uno e basta, l’accordo è quasi impossibile. Io ho scelto, al prossimo congresso di novembre voto Forza Italia. Ma desidero, convinto, un piano B: almeno non insultiamoci. I nove che hanno sfiduciato il capogruppo Maschi e scelto Fasani al suo posto non sono ragazzini di primo pelo, non si fanno suggestionare dalle vecchie volpi Carlo Malvezzi/Mino Iotta: hanno fatto una scelta esatta o sbagliata, ma niente insulti.
    Per Roberto Nolli sono nani e ballerine, per Ugo Carminati quasibabbei: cari colleghi, o avete già deciso di mettervi sotto l’ala protettrice del Pizzetti di turno o non vi interessa cosa succederà domani….

    Cremona 16 09 2011 http://www.flaminiocozzaglio.info