Commenta

Diverbio degenera, padre e figlio in escandescenze all’arrivo dell’Arma

carbinieri

Padre e figlio denunciati per oltraggio, resistenza e minacce a pubblico ufficiale, e per lesioni personali. Il 50enne e il 30enne sono stati deferiti a piede libero alla Procura di Cremona dopo l’intervento dei carabinieri domenica pomeriggio al bar Castello di Ostiano. Il giovane ha avuto un diverbio con una donna all’interno del locale. Diverbio che poi è degenerato in aggressione fisica ai danni della donna (per lei escoriazioni guaribili in 10 giorni). I militari di Ostiano e del nucleo radiomobile di Cremona sono quindi arrivati per riportare la calma, ma nel frattempo è sopraggiunto anche il padre dell’aggressore, schierato apertamente col figlio. Padre e figlio hanno ben presto iniziato ad insultare i militari, e dalle parole sono passati subito alle mani, prima di essere bloccati.

 

© Riproduzione riservata
Commenti