2 Commenti

Fascia tricolore per finti matrimoniMartedì le valutazioni del PrefettoIl Pd: «Perri lunedì riferisca in consiglio»

evidenza-perri-prefetto-matrimonio

Il Prefetto comunicherà martedì al sindaco Oreste Perri le sue valutazioni sulla vicenda dell’uso della fascia tricolore da parte della consigliere comunale di Cremona Marussich  (per l’altro, Ventura, non ci sono foto che lo comprovano) per i falsi matrimoni al Relais Convento di Persico Dosimo. Intanto il capogruppo del Partito Democratico in consiglio comunale Maura Ruggeri ha inviato in mattinata una lettera a Perri con la quale chiede al primo cittadino di fare chiarezza sulla questione invitandolo a riferire già lunedì in consiglio comunale.

“La vicenda dei finti matrimoni civili celebrati da veri consiglieri comunali non può essere considerata solo una goliardata , ma un segno  preoccupante della superficialità e della mancanza di rispetto delle istituzioni e dei loro simboli. Un episodio che getta  nel ridicolo anche sui mezzi di comunicazione  nazionali l’intero Consiglio comunale dovrebbe portare gli interessati a dimettersi senza che nemmeno venisse loro chiesto, ma evidentemente  manca in essi  la piena  consapevolezza del ruolo istituzionale e della sua dignità. – afferma Maura Ruggeri, capogruppo del Pd – Ci rivolgiamo pertanto a Lei, signor Sindaco, perchè riteniamo  che questo episodio non possa esser allegramente archiviato con un “così fan tutti”. Chiediamo pertanto che siano fatti i necessari accertamenti e che attraverso una Sua  comunicazione nel Consiglio del 26 settembre  sia fatta innanzitutto  chiarezza su aspetti  fondamentali della vicenda:  se  nei matrimoni farsa  sia stata utilizzata la fascia tricolore del Sindaco, se i consiglieri abbiano ricevuto compensi per la loro performance e  se siano stati impropriamente usati i simboli del Comune di Cremona e della Repubblica”.


© Riproduzione riservata
Commenti
  • elia

    presumo che finirà a tarallucccci e vino.
    Elia Sciacca

  • fioretta

    Una goliardata? Uno spettacolo volgarissimo e rozzo per il ruolo e funzione che questi personaggi ricoprono. Grottesco il finto matrimonio tanto quamto i personaggi che l’hanno intrepretato.Povero Perri, che consiglieri !!!Dignità avrebbe voluto che si dimittessero senza ripetere le parole di comando : Non mi dimetterò mai!!Una autonomia di pensiero da Berlusconi, sconcertante!!!Eppure sono insegnanti e avrebbero divuto insegnare agli studenti una autonomia di pensiero, appunto!!Che vergogna e che sfrontatezza continuare a presentarsi in comune!!!