3 Commenti

Il Ponchielli si prepara alla lirica e diventa un cantiere per l’allestimento dell’opera d’esordio “I Puritani”

http://www.youtube.com/watch?v=0LvgWswWDUM

Il Teatro Ponchielli si prepara alla stagione lirica e diventa un vero e proprio cantiere. Sul palcoscenico, lo staff prepara l’allestimento della prima opera del cartellone, I Puritani di Vincenzo Bellini (in scena il 14 e il 16 ottobre). Un velo lungo dodici metri, quinte ricoperte interamente di foglie. Poi, fari, scale e pannelli. Si lavora in attesa dell’arrivo dei cantanti, del coro del Circuito Lombardo, dell’orchestra dei Pomeriggi Musicali di Milano e del regista Carmelo Rifici. A breve, si riuniranno qui a per mettere in piedi, in un mese, il capolavoro belliniano. Già, perché ognuno ha preparato la propria parte, ma non ha mai provato con gli altri e, soprattutto, non conosce le indicazioni di regia. L’opera, allestita al Ponchielli, dopo le due serate cremonesi, partirà per gli altri teatri del Circuito Lirico Lombardo. La direzione musicale è di Antonio Pirolli, il cast è di grande prestigio con Jessica Pratt e Gianluca Terranova nei ruoli principali.

LE ALTRE OPERE

21, 23, 25 OTTOBRE 2011 – RIGOLETTO
Un titolo tra i più popolari della produzione verdiana, Rigoletto, completa il cartellone della stagione lirica, per il quale è previsto un cast di voci in carriera, a cominciare da Ivan Inverardi per il ruolo del titolo. Marco Guidarini, un direttore di grande esperienza, attivo nei principali teatri italiani ed europei, avrà la guida musicale della produzione, mentre la regia è affidata a Massimo Gasparon. Teatro capofila di Rigoletto sarà il Sociale di Como.

4 E 6 NOVEMBRE 2011 – IL CAPPELLO DI PAGLIA DI FIRENZE
Tanta è la fama e il successo che continuamente si rinnova per l’autore di indimenticabili colonne sonore di film, altrettanta è la distrazione con la quale viene considerato il compositore di musica strumentale e di melodrammi: con la messa in scena de Il cappello di paglia di Firenze il Circuito Lirico Lombardo intende rendere omaggio a Nino Rota nel centenario della nascita, valorizzando la sua figura anche come compositore per il teatro, e riconsegnandogli il ruolo di primo piano che gli compete nel panorama musicale italiano del Novecento, quale esponente di spicco di quel neorealismo musicale che è andato di pari passo con quello cinematografico.
Il cappello di paglia di Firenze, rappresentato una sola volta al Ponchielli (1984), si avvarrà per alcuni ruoli dei vincitori del concorso As.Li.Co. per giovani cantanti d’Europa; direttore Giovanni Di Stefano, regista Elena Barbalich. L’allestimento è del Teatro Petruzzelli di Bari. Teatro capofila della coproduzione sarà il Sociale di Como. Alla coproduzione partecipano anche i Teatri di Savona e Rovigo.

18 E 20 NOVEMBRE 2011 – ROMEO ET JULIETTE
Per Roméo et Juliette – teatro capofila il Grande di Brescia – sarà ripreso il fortunato allestimento firmato da Andrea Cigni che ha già debuttato con successo in alcuni teatri toscani ed emiliani, mentre la direzione è affidata a Michail Balke, giovane maestro tedesco, ora residente in Italia, che ha svolto una solida preparazione professionale al fianco di importanti direttori, tra i quali Riccardo Frizza, György G. Ráth, Zubin Mehta. I ruoli dei protagonisti saranno affidati a Serena Gamberoni, che debutterà nei panni di Juliette, e Jean-François Borras, che ha già interpretato Roméo con successo in diverse produzioni.

8 E 11 DICEMBRE 2011 – IL BARBIERE DI SIVIGLIA
Con alcuni ruoli affidati ai vincitori del Concorso As.Li.Co., i Teatri del Circuito hanno scelto Il Barbiere di Siviglia, capolavoro buffo di Gioacchino Rossini, che si presta particolarmente al debutto di giovani artisti. La regia del nuovo allestimento sarà affidata a Federico Grazzini, giovane e brillante artista che si sta affermando a livello internazionale, mentre la direzione musicale è assicurata da Matteo Beltrami, che nell’ambito del Circuito ha già colto significativi successi. La produzione sarà allestita a Pavia.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Zsazsamario

    We`ve just booked our tickets for the wonderful opera I Puritani in the beautiful Teater Ponchielli in Cremona! I just can not put into words, how very much we are happy in advance, to hear and see the magnificent tenor, Gianluca Terranova again in this great role of his! We are travelling everywhere, we can, to hear magical, radiant, exciting voice and great acting!!

  • Zsazsamario

    We`ve just booked our tickets for the wonderful opera I Puritani in the beautiful Teater Ponchielli in Cremona! I just can not put into words, how very much we are happy in advance, to hear and see the magnificent tenor, Gianluca Terranova again in this great role of his! We are travelling everywhere, we can, to hear his magical, radiant, exciting voice and great acting!!

  • Zsazsamario

    The great opera from Bellini, `I Puritani` in the Teatro Ponchielli in Cremona, war an unforgettable, magnificent opera night!Our great favorite, the wanderful tenor, Gianluca Terranova was just phenomenal!! As someone wrote about him: `Radial, Musical, Exuberant!!` Yes, he is and more than that! His voice is exciting, dramatic and in the same breath soft and cherishing! Word just really can not express the beauty of his voice! We are travelling everywhere, we can,(next is Teatro Massimo in Palermo, when Gianluca Terranova will be singing and acting Faust in Berlioz great opera, `The Damnation of Faust`!) to hear and see this fantastic tenor!! The whole cast and conductor, was really great! We will never forget this precious opera night!