Cronaca
Commenta24

La Lega all’attacco del sindaco e del suo staff: «Così hanno condizionato i nostri assessori»Il Carroccio passa all’opposizione?

Ieri sera alle 22.56 il commissario cittadino della Lega, onorevole Raffaele Volpi, ha inviato agli organi di stampa il suo comunicato sulla vicenda dei “disubbidienti leghisti in giunta”. Il documento è stato inviato in tarda serata perchè Volpi, impegnato in Parlamento per la vicenda ministro Romano, ha potuto dedicarsi alle questioni cremonesi solo dopo la seduta a Montecitorio. Il comunicato è un attacco durissimo non solo ai dissidenti rispetto alle linee del partito ma, e soprattutto, verso il sindaco Perri e il suo staff che “hanno voluto condizionare le scelte degli assessori della Lega”. Un attacco pesantissimo che arriva da un personaggio di peso del Carroccio, a cui il segretario della Lega Lombarda ha affidato pieno potere sulla gestione del partito a Cremona. L’attacco al sindaco prelude il passaggio della Lega all’opposizione? Poichè a rivelare “queste pressioni” è stato uno degli assessori in vista di espulsione, Volpi lo ringrazia e per lui (o lei) chiederà particolare attenzione nei provvedimenti. Uno dei tre (Demicheli, Zagni, Alquati) si salverà dall’ira dei lumbard?

Ecco, integralmente, il documento di Raffaele Volpi.

“In data 28 settembre ho trasmesso alla Segreteria Provinciale del Movimento la richiesta di verificare gli estremi per cominare sanzioni disciplinari agli Assessori del Comune di Cremona già afferenti alla Lega Nord. Sarà la Segreteria provinciale con il suo direttivo per la competenza che gli compete per statuto e regolamento a definire i profili sanzionatori conseguenti alla non adesione degli interessati alle linee indicate dal Commissario Cittadino. Grazie alla collaborazione di uno degli Assessori, per il quale chiederò particolare attenzione nei provvedimenti, stanno emergendo particolari inquietanti di come il Sindaco e i suoi collaboratori hanno voluto condizionare le scelte degli Assessori della Lega.

Confesso che è con rammarico che mi sono dovuto determinare a richiedere le sanzioni già dette, ma la la trasparenza che abbiamo voluto utilizzare anche nel rendere pubblico il documento di indirizzo proprio nella delicatezza del momento politico non mi lasciava alternative in particolare per coerenza con i militanti del Movimento e con i Cittadini di Cremona.

Sottolineo che non è mia volonta criticare le personali scelte degli Assessori ma unicamente rapportarle con gli indirizzi chiari del Movimento. Immagino che altri dovranno fare considerazioni di carattere prospettico sulle conseguenze, non solo locali, nel ritenersi superiore al rapporto con i partiti della coalizione.

Evidenzieremo, quando opportuno, i particolari più specifici di quelli che noi riteniamo distorsioni dei rapporti quali sono emersi.

La linea politica della Lega Nord su alcune tematiche importanti è stata ribadita in Consiglio Comunale dal capogruppo Maffini che continua a rappresentarci in quel contesto”. La firma è di  Raffaele Volpi,  Commissario Cittadino Lega Nord Cremona

 

© Riproduzione riservata
Commenti