Commenta

Dorotee acquistate per l’Istituto Enaudi, a breve il sopralluogo della commissione Virgilio (Pd): «Il contesto non è adeguato»

virgilio

Fa discutere la decisione dell’Amministrazione Provinciale di acquistare l’immobile ex Dorotee da destinare all’I.I.S. Einaudi con particolare attenzione all’indirizzo enogastronomico. Il gruppo del PD chiede con un’interrogazione di valutare altre ipotesi meno onerose e più funzionali per risolvere il problema primario dell’istituto nella reperibilità di strutture di laboratori didattici  specialistici più accessibili ed economicamente sostenibili. Mercoledì 5 ottobre, il sopralluogo della commissione. «Permangono forti perplessità – dichiara il capogruppo democratico Virgilio – sulla possibilità di poter disporre all’interno di quella struttura di almeno due laboratori a norma per le esigenze didattiche e per le onerose prescrizioni ASL ai fini della sicurezza. Inoltre, qualora rientri nel progetto il conferimento nell’immobile ex Dorotee anche delle classi attualmente dislocate in succursale “Bissolati” portando a ben 24 classi la popolazione scolastica ospitata (più due laboratori) per circa 650 alunni, chiediamo se sia stato valutato l’impatto della sicurezza sia negli accessi sia nella movimentazione interna, considerando che il contesto non risulta adeguato per una portata così ampia di popolazione studentesca.

Ecco il testo dell’interrogazione.

In relazione all’ipotizzata acquisizione, mediante procedura d’acquisto, al patrimonio della Provincia dell’immobile ex Dorotee da destinare all’ I.I.S. Einaudi con privilegiato riferimento all’allestimento di laboratori di cucina  – sala bar indispensabili per  l’indirizzo formativo enogastronomico attualmente a disposizione dell’istituto presso una struttura esterna privata in regime di affitanza

Si chiede alla giunta

1. Se siano state attentamente valutate, al fine di una auspicata semplificazione degli assetti, le attuali condizioni abitative dell’istituto che, nell.a.s. in corso, disloca:

numero 18 classi nella sede centrale di via Bissolati 16

numero 16 classi nella succursale ex Dorotee

numero 8 classi nella succursale “Bissolati” di via Tagliamento 2

utilizzo del laboratorio di cucina – sala bar presso il centro sportivo Stradivari per numero 4 giorni (32 ore) presso l’Agriturismo Cascina Nuova per numero 5 giorni (44 ore) per un totale di 76 ore.

2. Confermata la necessità attuale di numero 76 ore di laboratorio, escludendo in via del tutto ipotetica ulteriori possibili incrementi di orario, se sono stati valutati i costi aggiuntivi per l’apprestamento funzionale in loco di almeno due laboratori di cucina / sala bar a norma sia per le esigenze didattiche sia per le onerose prescrizioni ASL ai fini della sicurezza.

3. Qualora rientri nel progetto il conferimento nell’immobile ex Dorotee anche delle classi attualmente dislocate in succursale “Bissolati” portando a 24 classi la popolazione  scolastica ospitata (più due laboratori per circa 650 alunni), se sia stato valutato l’impatto della sicurezza sia negli accessi sia nella movimentazione interna.

Alla luce delle considerazioni dubitative suesposte gli interroganti chiedono un supplemento d’istruttoria , circostanziata e mirata e di valutare altre ipotesi meno onerose e più funzionali per risolvere il problema primario dell’istituto nella reperibilità di strutture di laboratori didattici  specialistici nell’indirizzo enogastronomico più accessibili ed economicamente sostenibili.

Andrea Virgilio
Cesare Mainardi

 

© Riproduzione riservata
Commenti