Commenta

Smantellata fitta rete di spaccio Stamattina blitz dell’Arma: 12 arresti

Arrestati e conferenza stampa

(sulla destra nella foto Cozzolino, di Martino e Foglia)

Sono state indagini accurate quelle dei carabinieri del nucleo investigativo guidato dal luogotenente Angelo Foglia. Intercettazioni telefoniche e immediate verifiche sul campo per controllare il concretizzarsi degli scambi droga-denaro. Una fitta rete di spaccio attiva in città è stata letteralmente smantellata dai militari dell’Arma. Alle prime ore di questa mattina sono scattati 12 arresti per detenzione e spaccio di stupefacenti in concorso. Alcuni provvedimenti erano già stati eseguiti nel corso dell’attività di indagine, ma erano stati fatti passare per interventi casuali, in modo da mantenere il riserbo sull’intera operazione.

Amici, familiari. Nazionalità marocchina, albanese, italiana. Molti giovani. E diversi precedenti. Gli arrestati facevano scorta di stupefacenti a Milano e a Brescia. Poi rivendevano tutto a Cremona e nell’area limitrofa. Sempre a piccole dosi. Si incontravano in alcuni bar, vendevano hashish e cocaina all’ombra degli angoli meno in vista della città. Cinque, dieci, quindici volte a sera.

Tutto è partito da un semplice controllo. Da qui i carabinieri sono risaliti all’intero mosaico dello spaccio. Denunciate anche 20 persone. Mentre sono oltre 40 i consumatori segnalati. Elogi ai militari sono arrivati questa mattina, in una conferenza stampa organizzata al comando provinciale, dal procuratore Roberto di Martino. Parole simili, per il luogotenente Foglia e per il maggiore Rosario Gemma, anche dal comandante provinciale, il tenente colonnello Michele Arcangelo Cozzolino. Operazione non facile, quella realizzata dall’Arma, tra intercettazioni di messaggi criptici e verifiche su repentini scambi di stupefacenti nel sottobosco urbano.

SEGUONO AGGIORNAMENTI CON TUTTI I DETTAGLI.

Michele Ferro

 

FOTOGALLERY:

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti