Cronaca
Commenta2

Case popolari sempre più care A Cremona affitti in crescita del 28%

Case popolari lombarde sempre più care. I canoni di affitto dell’edilizia residenziale pubblica sono in crescita del 30-40%. I dati arrivano da un’elaborazione condotta dal Servizio studi e valutazioni politiche regionale per il Comitato paritetico di controllo e valutazione del Consiglio regionale, pubblicata sul Sole24ore Lombardia. Stime che si basano sulle nuove regole per l’edilizia residenziale pubblica e che portano l’importo medio regionale mensile da 107 a 147 euro, con un incremento delle singole province che oscilla dal +16% di Pavia al +56% di Bergamo. Cremona è in linea con la tendenza regionale: l’aumento previsto dei Canoni per Aler e Comune è del 28%. L’obiettivo a lungo termine delle nuove norme che stabiliscono l’incremento degli affitti delle case popolari è quello di riqualificare il patrimonio edilizio, ma i sindacati sono scettici sull’effettiva riuscita del provvedimento.

La tabella pubblicata sul Sole24ore Lombardia di mercoledì 12 ottobre (pag. 4)

 

© Riproduzione riservata
Commenti