Cronaca
Commenta2

Crolla il gradimento dei servizi offerti dal Comune di Cremona

E’ un brusco calo quello fatto registrare da Cremona nell’apprezzamento dei cittadini sulla qualità dei servizi erogati. Il dato è del sondaggio realizzato da Datamonitor, che ha fotografato la soddisfazione della cittadinanza attraverso interviste legate a 23 tipologie di servizi. Pur rientrando tra le prime venti città, l’apprezzamento al primo semestre 2011 si ferma al 57,9%. Percentuale che vale il 14esimo posto in una graduatoria guidata da Bolzano con il 76,5% (appena dietro Trento con il 71,3% e Belluno con il 65,8%). Si parla di anagrafe, tributi, servizi scolastici e viabilità. Così come di trasporto pubblico, sicurezza, parcheggi e politiche per le imprese. Questi e altri i servizi presi in esame nei sondaggi Monitorcittà (in considerazione anche Urp, servizi sociali, polizia municipale, raccolta rifiuti, pulizia delle strade, manutenzione stradale, illuminazione stradale, verde/parchi pubblici, edilizia/urbanistica, turismo, cultura/spettacolo, sport, gas, acqua, elettricità). La città di Cremona cede l’1,2% rispetto al secondo trimestre 2010, quando l’apprezzamento raggiungeva il 59,1%. Chi guida la città, il sindaco Oreste Perri, non arriva al 55% nel gradimento raccolto dagli intervistatori di Datamonitor, e viene escluso dalla graduatoria resa nota che mette in fila le prime 45 posizioni.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti