Commenta

Summit sui treni Ma Rossoni se ne torna a Milano poco prima

provincia

(nella foto la riunione della commissione Territorio in Provincia)

Riunione in Provincia sul servizio ferroviario. Invitati i rappresentanti cremonesi in Regione, il consigliere Agostino Alloni (Pd) e l’assessore Gianni Rossoni. All’appello risponde il solo Alloni e su Rossoni si appuntano le critiche del centrosinistra e l’imbarazzo del centrodestra. E’ successo oggi pomeriggio in Provincia, dove si è riunita la commissione Territorio. Spiega Eugenio Vailati, consigliere provinciale Pd: “L’incontro era fissato da una quindicina di giorni con l’obiettivo di conoscere le intenzioni della Regione per quanto riguarda il servizio ferroviario sul nostro territorio. Abbiamo pertanto invitato i nostri rappresentanti in Regione. A quanto ci è stato riferito dall’assessore Giovanni Leoni, però, Rossoni era a Cremona fino a poco prima dell’inizio della riunione, ma è stato richiamato a Milano dal presidente Formigoni”.

La riunione era in agenda da almeno 15 giorni – incalza Vailati – ed era importante la sua presenza perché lo scopo era proprio quello di approfondire la linea della Regione sul tema del trasporto locale”. Nel corso dell’incontro è quindi intervenuto Alloni, che ha illustrato i punti critici del servizio sul territorio provinciale e sui quali si è deciso di incalzare la Regione. Al termine si è deciso di mettere nero su bianco i temi emersi così da portarli in consiglio provinciale con un documento da approvare all’unanimità. “Gli obiettivi sono quelli di arrivare uniti con alcune proposte per migliorare il servizio – conclude Vailati -. In particolare, a fronte del taglio di circa 200 milioni di euro in Regione con conseguente riduzione del servizio del 40%, proponiamo uno studio per individuare proposte compensative. Il consigliere Alloni ha poi avanzato una proposta, accolta anche dalla Provincia, per il potenziamento del servizio ferroviario in territorio cremasco”.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti