Commenta

Presentati i nuovi primari Cardiologia, Urologia, Patologia Mammaria e Pronto Soccorso Mariani: «La squadra si rafforza»

primari

«La squadra si rafforza». Ha esordito così il direttore generale dell’Azienda Ospedaliera di Cremona Simona Mariani (al centro nella foto) nella conferenza stampa di presentazione dei nuovi primari alla presenza del direttore sanitario Camillo Rossi, del direttore amministrativo Ida Beretta e dei capi dipartimento dottori Bosio, Albertario e Martinotti. Sono quattro, due provenienti dall’interno della struttura e due esterni. Tra i primi, il dott. Massimo Carini (nuovo direttore Uo Cardiologia Presidio Ospedaliero Oglio Po) e il dott. Alberto Bottini (direttore Uo di patologia Mammaria Breast Unit a Cremona). Dall’Azienda Ospedaliera di Lodi, invece, arriva il dott. Carlo Del Boca (direttore Uo Urologia), dagli Ospedali di Tarquinia, Civitavecchia e Viterbo il dott. Antonio Cuzzoli (direttore Servizio di Pronto Soccorso Aziendale).

«I nuovi ingressi – ha dichiarato il direttore generale Simona Mariani – si inseriscono in un processo di rafforzamento dell’attività, nonostante il periodo difficile in corso. A Carini spetta il compito di lavorare per rendere più forte la struttura del nostro secondo presidio, a Bottini quello di continuare la parte della ricerca, a Del Boca il rilancio di una delle aree più deboli della nostra struttura, a Cuzzoli un compito non indifferente: rivedere la parte organizzativa del Pronto Soccorso cremonese e di quello dell’Oglio Po».

Due gli intenti operativi manifestati dal nuovo direttore del Pronto Soccorso dott. Cuzzoli: «Porterò progetti e programmi – ha detto – per non lasciare da solo il Pronto Soccorso che fa parte di una struttura ospedaliera e non è soltanto uno snodo. In secondo luogo, punto a fare del Pronto Soccorso una struttura di emergenza, non solo di smistamento dei pazienti. A Cremona c’è un’alta percentuale di codici bianchi, per quale motivo? Bisogna capire ciò e poi operare in questa direzione perché alcune attese possono essere evitate». «A tal proposito – ha aggiunto il direttore Mariani – ci muoveremo per coinvolgere l’Asl a livello medico e soprattutto pediatrico».

«La maggior parte delle visite chieste al Pronto Soccorso sono di natura cardiologica – si è inserito il dott. Carini (Cardiologia Oglio Po) -. Dunque, in collaborazione con il Pronto Soccorso, abbiamo in cantiere progetti per questi pazienti».

Il rilancio del reparto di Urologia è la missione del nuovo primario dott. Del Boca: «C’è l’intenzione – ha detto – di creare un Centro calcolosi-urinaria e di migliorare le condizioni e le tecnologie del reparto».

«Il nostro obiettivo – è intervenuto il nuovo primario di Patologia Mammaria dott. Bottini – è sviluppare un approccio interdisciplinare con una continua attenzione allo stato scientifico della malattia e alla ricerca biologica e molecolare. Dobbiamo occuparci di ogni paziente in maniera mirata, con il traguardo dell’accreditamento Eusoma tra qualche anno».

«Il compito di un primario – ha detto il direttore sanitario Camillo Rossi – è quello di creare la squadra e far crescere i collaboratori. Non ha solo un mandato tecnico, ma una missione di condivisione. Secondo noi, questi sono i professionisti migliori per portare avanti questa sfida, sia per chi è nuovo, sia per chi è qui da anni». «Per quanto riguarda l’amministrazione – ha concluso il direttore amministrativo Ida Beretta – puntiamo a lavorare insieme per la gestione delle risorse». Concordi i capi dipartimento Martinotti: «Da noi appoggio e aiuto – hanno assicurato – con l’importante obiettivo della sinergia tra i due presidi, Cremona e Oglio Po».

ECCO I NUOVI PRIMARI

Alberto Bottini

Alberto Bottini
(Direttore UO di Patologia Mammaria Breast Unit – Presidio Ospedaliero di Cremona)

 Nato a Cremona il 26/05/1950, si  laurea in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Torino il 04/03/1976. Consegue le Specializzazioni in Chirurgia Generale, in Chirurgia Toraco-Polmonare e in Oncologia presso le Università degli Studi di Parma e di Torino.

 Dal 1978 svolge attività medica presso l’Azienda Ospedaliera di Cremona, rivestendo sin dal 1992 funzioni di responsabilità nell’ambito della patologia mammaria.

 Dal 1989 collabora con l’Università degli Studi di Torino, per la quale tiene lezioni e seminari, e svolge attività di tutoraggio per specializzandi che frequentano la Breast Unit di Cremona nell’ambito di pianificati percorsi formativi.

 Fra il 1989 e il 1997 ha svolto attività di docenza presso gli Istituti Ospitalieri di Cremona per le Scuole di Terapisti della Riabilitazione e di Infermieri Professionali; dal 2002 svolge attività di docenza per conto dell’Università degli Studi di Brescia, agli studenti del corso di Laurea in Assistenza Sanitaria.

 Partecipa in qualità di relatore a convegni e congressi sul tema della patologia mammaria. La Sua attività scientifica è documentata da decine di pubblicazioni su riviste nazionali e internazionali, tra cui la recente monografia del JNCI che raccoglie gli interventi del quarto congresso internazionale sul trattamento sistemico primario, da noi promosso a Cremona nell’anno 2010.

 

Massimo Carini

Massimo Carini
(Direttore UO di Cardiologia – Presidio Ospedaliero Oglio Po)

 Laurea in Medicina e  Chirurgia  (1980) e specializzazione in Cardiologia  (1984)   presso l’Università degli Studi di Pavia (con frequentazione nel periodo post-laurea della Divisione di Cardiologia del Policlinico S. Matteo di Pavia). Dal 1986 assistente medico  presso l’ UO di   Cardiologia di Cremona; dal 1994 Aiuto Medico; dal 2000 incarico dirigenziale di natura professionale;   dal 2007 incarico professionale   a complessa rilevanza strategica sempre presso l’UO di Cardiologia   dell’Azienda Istituti Ospitalieri di Cremona.

 Nel corso degli anni  ha maturato esperienza lavorativa nel campo  dell’elettofisiologia e Pace-Maker, emodinamica, UTIC,  attività di degenza  in Cardiologia e Cardiologia Riabilitativa.

 

Antonio Cuzzoli

Antonio Cuzzoli
(Direttore UO Pronto Soccorso)

 52 anni, laureato  nell’ottobre 1984 presso l’Università degli Studi di Perugia, Specializzazione in Endocrinologia (luglio 1988) ed in Ematologia (novembre 1993), perfezionato Master II° livello in Management Aziende Sanitarie nel 2010.

 Autore di libri e di diverse pubblicazioni scientifiche  di carattere nazionale.

 Attività di docenza di Medicina d’urgenza presso la Facoltà di Medicina La Sapienza, Roma.

 Relatore in convegni medici.

 Medico Ospedaliero in ruolo dal 1989 area medica/urgentistica, dal 2004 come Direttore di Struttura Complessa di Pronto Soccorso  negli Ospedali di Tarquinia, Civitavecchia e Viterbo.

 

Carlo Del Boca

Carlo Del Boca
(Direttore UO Urologia – Presidio Ospedaliero di Cremona)

 Ha conseguito: Laurea in Medicina e Chirurgia Università di Parma in data 10.4.1981 con 110/110 e lode; Specialità in Urologia in data 3.7.1986 Università di Milano con 70 /70; Specialità in Andrologia in data 28.10.1989 Università di Pisa con 50 / 50.

 Vincitore di Borsa di Studio Universitaria per gli anni di specializzazione presso Istituto di Urologia di Milano dal gennaio 1986; Assitente urologo presso Divisione di Urologia Ospedale di Lodi e dal marzo 1992 aiuto urologo nella medesima divisione. Dal marzo 2002 Responsabile dell’Unità Operativa di Urologia dell’Azienda Ospedaliera della provincia di Lodi.

 Vasta casistica operatoria che comprende tutti gli interventi in ambito urologico durante la direzione della divisione di urologia di lodi introduzione e divulgazione di nuove tecniche operatorie, in particolare endoscopia delle alte vie urinarie e laparoscopia urologica.

 Professore a contratto di Urologia presso il Corso di Laurea in Discipline Infermieristiche presso l’Università degli Studi di Pavia

 Autore di circa 85 pubblicazioni urologiche – invitato come relatore o moderatore in numerosi congressi urologici

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti