45 Commenti

Superconsulenza Alquati, il sindaco difende l’assessore: “Deve pensare al suo futuro”

EVIDENZA-PERRI-ALQUATI

Jane Alquati deve pensare anche al suo futuro. Sicché, si è aperta la partita Iva e ha partecipato al concorso per la consulenza al centro di orientamento a Casalmaggiore. Nulla da eccepire: chi sta col sindaco difenda l’Alquati e lunedì in Consiglio voti contro l’ordine del giorno del Pd. Il sindaco Oreste Perri si schiera con l’assessore alle Politiche Educative, giustifica così il doppio incarico dell’Alquati e chiede alla sua maggioranza una prova di unità in Sala Quadri.

Questo il tema al centro della cena, ieri sera a Livrasco, di assessori e consiglieri della maggioranza. All’appuntamento, convocato con breve preavviso dal vicesindaco Carlo malvezzi su richiesta di Perri, si è in realtà presentata una parte soltanto della maggioranza: assenti, come preannunciato, Lega e Udc. Al tavolo con il primo cittadino e il vicesindaco, alcuni assessori (Alquati, Demicheli, Amore, Ceraso, De Bona), quasi tutti i consiglieri del Pdl (mancavano Ventura, Panvini ed Everet) e due consiglieri su cinque del misto (Zaffanella e Gandolfi).

I partecipanti interpellati concordano nel definire “sereno” l’incontro, voluto dal sindaco più che altro per assicurarsi la tenuta della maggioranza in occasione del Consiglio di lunedì, quando si voterà l’ordine del giorno con il quale il Pd chiede a Perri di mettere Alquati di fronte alla scelta: o la superconsulenza da 20mila euro o l’assessorato.

“Jane ha spiegato le sue motivazioni – racconta uno dei partecipanti alla cena -, ha detto che deve pensare al suo futuro, che ha aperto una partita Iva e che ha partecipato al concorso, vincendolo regolarmente. Nessuno ha avanzato obiezioni”.

Quanto al sindaco, “ha detto che Jane ha messo passione e volontà nel suo lavoro in giunta – fa sapere un altro partecipante alla cena -, che ha fatto una scelta coraggiosa e che in Consiglio dobbiamo andare compatti”.

Pochi e generici, riferiscono gli esponenti del centrodestra presenti ieri sera, i riferimenti alla difficile situazione con la Lega. A questo proposito, il sindaco si sarebbe limitato a considerazioni generiche ribadendo che, prima di pronunciarsi sulla richiesta di due nuovi assessorati, preferirebbe aspettare la decisione dei vertici nazionali del movimento in merito ai procedimenti disciplinari a carico di Alquati e Demicheli. “Loro (la lega) spingono, ma io devo stare attento a come muovermi”, avrebbe detto Perri lamentandosi del fatto che il Carroccio “sta tirando troppo la corda”.

 

RISCHIO ASSENZE IN SALA QUADRI – Qualche timore, in vista del voto di lunedì, è emerso dalla compagine maggioranza per le possibili assenze. Ad oggi l’unica assenza comunicata ufficialmente al presidente del Consiglio, Alessio Zanardi, è quella di Angelo Zanibelli (Udc), ma anche il consigliere del misto Michele Ceresa potrebbe non essere in Sala Quadri. Di qui i timori, ieri sera, in particolare da parte della stessa Alquati e del vicesindaco Malvezzi, timori legati anche all’incognita del voto leghista. Con due assenze e nel caso (in realtà improbabile) in cui la Lega votasse con l’opposizione, finirebbe 21 a 18 per il centrodestra.

Salvo ulteriori assenze, la maggioranza non dovrebbe comunque essere a rischio.

 

 

Federico Centenari

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • don

    E’ una vergogna.
    La Jane è da quando è arrivata che tira tagli a destra e a sinistra. A distrutto le politiche giovanili e messo in ginocchio le famiglie Cremonesi.
    La Jane pensa solo al suo futuro e non fa l’Assessore se non quando deve incassare lo stipendio.
    E’ una vergogna. PERRI e tutti i suo fidi dovrebbero smetterla e chiedere scusa a tutti i cremonesi.
    Ma questo non avverrà mai perché Commercianti da una parte e Agricoli dall’altra tengono in pugno la città mettendola in forte crisi e trattando i cittadini come servi ignoranti.
    La destra ci sta riportando indietro nel tempo, quando non esistevano i diritti e la democrazia.
    Io fossi uno degli elettori mi vergognerei e chiederei a loro di andarsene.
    FANNO SCHIFO.

    • silvestro caira

      sarebbe sufficiente ti vergognassi di come scrivi e cosa scrivi.

      • don

        Fosse sufficiente.

        • Alessandro

          Ma si…
          Fai una cosa per te stesso!
          Libero dall’esito.

      • Antonia

        a dire il vero le politiche giovanili sono state liberate da chi per anni le aveva relegate in un ghetto ad uso e consumo di “pochi” … e sappiamo bene da chi!

      • angela

        la jane ci ha messo la faccia mentre tu non ci metti neanche il nome!firmati x esteso quando fai certe affermazioni

    • Sergio

      ma scusate: stiamo parlando di una persona che un anno fa ha rinunciato a partecipare ad un concorso del comune di cremona, rinunciando ad un posto fisso a vita! e di questi tempi non mi sembra poco!

      • elia

        MA PER CARITà APRI GLI OCCHI ,SVEGLIA.

  • Sandro Gugliermetto

    “deve pensare anche al suo futuro”… evidentemente il futuro è alle porte

  • bruno

    Non c’e’ bisogno di fare commenti perche’ la foto e’ eloquente, dice molto di piu’ di un lungo articolo.

    • Alessandro

      Jane Alquati sta lavorando nella direzione richiesta dagli elettori di centro destra e della lega. La lega cremonese invece?
      Chi scrive che l’Alquati pensa al suo futuro da quando è assessore non la conosce personalmente e politicamente. Infatti gli ex amiconi, che oggi puntano alla sua poltrona per accontentare gli amici nuovi, hanno la dignità di non metterlo neanche in dubbio (pubblicamente). Perché la conoscono.
      Jane Alquati é una professionista qualificata. Si merita di fare il suo lavoro.
      Inoltre è un ottimo assessore, tra i pochi davvero competenti di questa giunta.

      • Alessandro

        Su una cosa hai ragione,é l unico assessore capace di questa giunta e l unico che ha fatto cose da lega.Gli altri assessori?Si commentano da soli!

        • bruno

          …foto, signori, foto…guardare foto…

          • angela

            infatti la lega le e’ stata molto riconoscente…l’ha riconosciuta rea di tradimento!!!

      • bruno

        Alessandro non essere troppo sicuro sugli effetti della “conoscenza”. Ricordati di quello spot di “pubblicita’ progresso” sull’aids che diceva: “se lo conosci, lo eviti”.

    • Alessandro

      Evidentemente non ci vedo bene.
      Bruno, mi complimento con te per la tua vista e per la fantasia!

      • bruno

        ..la foto non e’ un “sogno”, e’ li’ in alto in bella vista…

        • angela

          Vedi perche’ Cremona e’ arretrata di almeno 30anni rispetto alle citta’ limitrofi? perche’ siamo dei beceri ,blateroni lamentosi ai quali non va mai bene nulla.

          • bruno

            ..invece col “chi si contenta gode”, vanno avanti di 30 anni i furbi….

  • Nanni

    Jane é il migliore assessore della giunta! Sai quanto lavoro ha fatto? O parli per sentito dire!

    • bruno

      Spiace per te, ma ci sono anche gli occhi per “vedere”. Anche la “vista” e’ un mezzo di conoscenza e, puo’ succedere, una foto puo’ “raccontare” molto piu’ dell’immagine che mostra. Sara’ tutta un’impressione “soggettiva”? Ma l’immagine la lascia “pensare”….

      • bruno

        …insomma Perri con l’ala protettrice posata sul “suo assessore” in coerenza con la sua visione della giunta. C’e’ qualcosa di “involontariamente” ironico, forse il fotografo non voleva, ma gli e’ sfuggito questo “significato”.

    • angela

      Non ti arrabbiare!c’e’ chi parla ma non sa nemmeno leggere

  • Fabrizio

    Ho avuto modo come cittadino di apprezzare l’operato dell’assessore Jane Alquati per la sua capacità di tessere reti nella Comunità del Territorio e dare vita a progetti di buone pratiche, si è distinta fortemente dai precedenti assessori.Lo dicono anche a sinistra, trovo positivo veramente il suo operato di Assessore tra i cittadini e non sopra i cittadini ed è una forzatura creare il caso sulla consulenza!

  • Natalia

    sostengo l’Assessore Jane Alquati ed attacco questi bassi giochi di potere, chi non ha argomenti fugge dalla pratica.L’Assessore Alquati si è distinta per la sua forte attività a Cremona, credo sia quella piu’ attiva a cui posso dire benvenuta nella politica cremonese!!!!

  • Federica

    Vedo solamente l’operato positivo dell’Assessore Jane Alquati ed i suoi mille progetti promossi a Cremona per le aree educative.il resto non mi interessa.Buon lavoro assessore

  • Paolo

    nessuna critica all’operato dell’assessore, non ne avrei nemmeno la competenza. L’unica critica è sull’opportunità (etica) di partecipare a un concorso, indetto dall’amministrazione provinciale, visto l’incarico che ricopre. D’altronde come criticarla, si è semplicemente adeguata all’andazzo di questa giunta. La moglie di Nolli ha fatto scuola.
    Ma il sindaco “ci fa o ci è?”

  • Elisa

    Jane Alquati sia nel privato che nella sua professione è una gran donna. Il suo impegno continuo, quotidiano, è stato di individuare strategie e azioni per costruire e promuovere a Cremona tantissimi progetti per le aree educative. E’ una professionista qualificata che ha fatto strada con grande impegno, determinazione e passione. Il resto non mi interessa, tantomeno una foto.

    • angela

      Concordo in pieno. Solo i dirigenti leghisti locali non se ne sono accorti! poveri!!!Spero che Alquati se ne ricordi quando fara’ la carriera che merita

      • bruno

        …basta segnare i nomi sul taccuino….

  • bruno

    Ma non c’e’ nessuno che fa un complimento a Perri? Se l’assessora e’ “superlativa”, dovrebbe esserlo anche il sindaco che l’ha nominata. Vi vedo un po’ “sbilanciati” su Alquati. Forse, nella foga apologetica avete dimenticato Perri?

    • bruno

      …d’altra parte il mio “bersaglio” era Perri ed invece vengo ribattuto sull’Alquati. Io mi aspettavo di essere contestato su Perri…o anche questo devo interpretarlo come un segnale del calo di “gradimento” del Sindaco?

      • bruno

        … ci sono anche altri “assessori” meritevoli. Non sempre mi piace cio’ che deliberano, ma non do’ “pagelline” su chi sia il piu’ “bravo” o il “migliore”. E poi, come dice Perri, non si lavora “in squadra”?

  • FUTURI

    Dalla cena riservata di Livrasco è ormai trapelato tutto, sui giornali, anche il non detto. Significativa, insiste una voce, la foto: Pivetti sembra abbracciare la non pentita Jane, mentre la difende con le consuete logiche da hara-hiri.
    “Deve pensare al suo futuro”, sono le parole, dette a Jane, ma pensando a Emiliana Brambilla, moglie di Roberto Nolli.

    Cremona 06 11 2011 http://www.flaminiocozzaglio.info

  • angela

    Brava Alquati e bravissimo Perri a sostenerti:lui si che e’consapevole di quanto vali!!!Altro che gettare ombre dove splende il sole!!!

  • elia

    SONO COMMOSSO DELL’ATTACCAMENTO DEL SINDACO ALLA ALQUATI, MA IL SINDACO NON DEVE PENSARE A INCORAGGIARE AL LAVORO I DISOCCUPATI CASSAINTEGRATI? ECC COSA HA TI TANTO SPECIALE LA ALQUATI, PER PROTEGGERLA A SPADA TRATTA?,BOH? A MENO CHE….STIA NASCENDO UNA STORIA.

    • ernesto

      Guarda con quanta soddisfazione sorride l’Alquati. Si vede che gli piace essere vezzeggiata con i complimenti.

  • carla

    le anime belle, i censori e i paladini della morale pubblica…che pena!

    • ernesto

      e il solito coro che canta le laudi e i gloria ora al Sindaco e ora all’assessore? che pena!

  • SEMPRELEADER

    Ci deve essere una vocazione innata, che supera ogni ostacolo. Giacomo Zaffanella era capogruppo della Lega in Consiglio comunale: lo impallinarono, cadde tra spini.
    Passò del tempo, gli impallinatori formarono un altro Gruppo, che aveva bisogno di un capo: ancora Giacomo Zaffanella.
    Torto della Lega, torto dei leghisti, meriti di Zaffanella?

    Cremona 07 11 2011 http://www.flaminiocozzaglio.info

  • bruno

    …invece col “chi si contenta gode” vanno avanti di 30 anni, (i furbi)…

  • Gigi

    Il “sindaco” difende l’assessore, oggi perchè gli fa comodo politicamente. Mentre un anno fa, in occasione dell’interrogazione del Pd sulla Festa delle Luci della Scuola Elementare “Manzoni”, ha bellamente abbandonato l’aula (su suggerimento di Demicheli) lasciandola sola contro l’opposizione…con incazzatura profonda dell’Alquati!
    Che gente!

  • alfredo

    Visto che si erano riuniti al ristorante, potevano celebrare anche qualche matrimonio.

  • elia

    la classe politica è sempre più disprezzata ,per i continui privilegi e occupazione di posti che vengono assegnati loro ,non per capacità ,ma semplicemente per l’appartenenza politica ,la Alquati se non fosse per la lega sarebbe a fare la barista nell’ipotesi migliore ,con tutto il rispetto per i baristi , invece gli è stato assegnato un posto,ripeto assegnato , ma quale concorsio .ai presentato semplicemente il curriculum vitae e grazie a Rech sei stata scelta, dalla provincia, retta da giunta PDL-LEGA di centro destra quindi cara Alquati non spararle grosse, ma quali capacità…. ma per piacere …non facciamo ridere i polli, non avevi concorrenti e quasi nessuno sapeva della disponibilità di quel posto.
    elia sciacca

  • LA VITA A CREMONA ED IL SINDACO PERRI
    C’era da aspettarselo prima o poi, con l’aria che tira.
    Il Sindaco posto di fronte a storie come quella di Jane Alquati e di Claudio Demicheli ha apprezzato la fedeltà dimostratagli dai Suoi assessori.

    Ed in linea di principio è un Suo diritto gestire la Sua squadra amministrativa di Sua fiducia e di averne cura.
    Per lo stesso motivo ha anche il diritto di rivolgersi alle critiche del “Pd” rimandandole al mittente con la frase(riportata dalla stampa) e che suona così : “ omissis…. non sono loro che possono darci lezione di questo tipo, farebbero meglio a guardarsi in casa propria……”
    Ma si da il caso che le storie interessano anche il povero cittadino della strada che, se guarda in casa propria , non trova storie altrettanto “interessanti”.
    In ogni caso gli errori degli altri non giustificano certo i propri.
    Lo stesso cittadino poi , quando ne è venuto a conoscenza e , quando ha potuto, non ha mancato di dire la “Sua” anche per altri malcapitati.
    Ne sanno qualcosa alcuni , pochi, personaggi tutt’ora in auge e speriamo ancora per poco.
    Il Sindaco Perri, che fino ad ora è apparso come una persona che a ragione poteva essere considerato “ di tutti “ ora comincia a lasciare nell’intimo sentire qualche traccia di perplessità, o forse anche di più.
    Un sindaco , ma anche una persona della strada, come me, vorrebbe che certe storie non dovessero neppure essere prese in considerazione : sono solo da evitare e mai da giustificare.
    Come sarebbero da evitare storie come quella della moglie dell’assessore al bilancio che ha un Suo personale interesse nella riqualificazione della “scac”.
    Le giustificazioni addotte non possono essere accettate dalla gente della strada che, ferma alle notizie di stampa, fa fatica a pensare che , una volta approdata in Giunta ( e non in Consiglio come molti sono portati a pensare ) la “storia” trovi via libera anche senza l’apporto del congiunto.
    Forse per quel giorno il congiunto non si farà trovare “in loco”, e tutto così è sistemato.
    Per la legge non c’è nulla da invalidare, ma il giudizio dell’uomo della strada non fa ricorso alla legalità ma alla certezza della totale trasparenza unita alla totale certezza di apparire “super partes”.
    La gente della strada è la “stessa” che ha appreso che , pure dopo una lunga serie di aumenti , dovrà subire anche quello della “tarsu”.
    E’ la stessa gente che deve pagare anche i ticket per visite sanitarie sempre in aumento , ma le visite vengono messe in nota dopo mesi e mesi di attesa ( non succede a chi ha soldi suoi e fonti di reddito fuori dal comune).
    Quando poi la stessa gente vede scritto sui giornali che il bilancio del comune sarà in attivo ( contrariamente al bilancio ereditato dalla Giunta Corada ) si ricorda anche che lo sbilancio ereditato è stato probabilmente causato dalla improvvida abolizione totale dell’ICI.
    E non c’è alcun cenno alla violazione del patto di stabilità del 2009(non certo voluto dalla Giunta Corada).
    L’ICI ,unica tassa che aveva ancora qualche ragione di equità non è stata abolita da un governo di sinistra, ma da un governo di destra con intenti malcelati di acchiappare voti.
    L’uomo della strada si ricorda anche che , da poco insediato, l’assessore al bilancio aveva denunciato un “buco” da 40 milioni( mai più riemersi nei bilanci di competenza e nella conferenza stampa del 14.9.2009) .
    Cfr. il giornale La Cronaca del 26.08.2009 s.v.p..
    Il sindaco Perri può tirare a campare anche in mezzo alle “bizze” della Lega, che ( cronaca giornaliera alla mano), dovrebbe ricordarsi delle “sparate” connesse alla “sicurezza” e che tanto hanno fatto la fortuna elettorale del fedele assessore Demicheli.
    Noi vorremmo vederlo in giro con le “ronde padane” tanto predicate quanto finite nella farsa più “tragica”, nonostante la vita in città non sia proprio così tranquilla(basta leggere le cronache).
    Per ora non scende il sipario : siamo in attesa dell’esito del ricorso al TAR per la nomina di Albertoni all’AEM ( nomina non caldeggiata dal segretario del Pd, pare, ma da interventi autorevoli dello stesso partito, come appare da il Corriere delle Sera , in data 13.10.2011 a pag.13 dell’inserto Lombardia che fa il nome del sig.Pizzetti).
    A che gioco stiamo giocando ??
    E per non farci mancare nulla ecco che il sig.Virgilio prende posizioni, in provincia, sull’affare LGH , non certo in linea con il “suo” partito( a chi deve rendere conto ? ).
    Per concludere : è vero che gli ambulanti hanno il nome in testa ma non mi risulta che siano “migranti”.
    Forse un giorno troveranno pace nella sede che , saggiamente i nostri padri avevano scelto allo scopo(per ora la piazza è un autentico deserto).