Commenta

Prostituta rapinata, marocchino 30enne rinviato a giudizio

toghe

Un marocchino 30enne residente fuori dalla provincia di Cremona è stato rinviato a giudizio dal giudice Clementina Forleo. E’ accusato di aver rapinato una prostituta in via Mantova. Il 16 febbraio via al processo. L’uomo era stato arrestato nel febbraio dell’anno scorso ma è poi tornato in libertà. Artigiano, sposato e con due figli, ha negato di essersi recato a Cremona il giorno del crimine. Inizialmente la vittima era certa di aver riconosciuto nel 30enne l’uomo che aveva firmato la rapina. Successivamente, però, aveva riferito i suoi dubbi all’avvocato difensore del marocchino, Paolo Brambilla, prima di sparire. Gli inquirenti erano risaliti all’uomo partendo dal numero di targa fornito dalla donna.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti